Basket: Pasquale Catapano, guardia della Pro Loco Scafati

318

 

Pasquale Catapano, guardia della Pro Loco Scafati, è uno dei giocatori che è arrivato quest’ estate. Per l’esterno, lo scorso anno in forza al Marigliano, si tratta di un ritorno alla corte di patron Lepore visto che aveva già giocato nelle squadre giovanili scafatesi. Pasquale ha raggiunto suo fratello Giuseppe (ora fermo ai box) e finora si è fatto apprezzare per la sua disponibilità e per la grande precisione dalla lunga distanza. Il ragazzo nolano è uno dei punti fermi di coach Monteleone, che crede tantissimo in lui.

Dopo il buon campionato di Marigliano come mai la tua scelta è ricaduta proprio su Scafati? “Devo dire che mi sono lasciato molto influenzare da mio fratello Peppe. Il buon campionato dello scorso anno e le persone che fanno parte della squadra e della società hanno fatto il resto. Ho giocato già nelle giovanili della Pro Loco ed ho sempre avuto molta stima del presidente Lerore. Non potevo perdere l’occasione di tornare”.
Cosa pensi del tuo allenatore Francesco Monteleone?“E’ giovane,credo faccia passi in avanti partita dopo partita e che migliori insieme alla squadra. Per lui il gruppo viene prima di tutto e questo lo rende ancor più parte del gurppo. Ha carattere e non manca di farlo notare anche agli allenamenti,in maniera dura ma anche ironica,ho fiducia in lui e credo sia fondamentale”.Qual è stato il compagno di squadra che ti ha impressionato di più?“Vorrei poter spendere una frase per ogni compagno di squadra,compreso i numerosi under. Ho un rapporto eccellente con tutti e sono tutti dei grandi giocatori”.Quanto manca a questa squadra tuo fratello Giuseppe, ora infortunato?“Si potrebbe pesare che sono di parte,ma Peppe è un giocatore completo e atletico,sa muoversi bene negli spazi e a rimbalzo è un fenomeno.Fra non molto sarà pronto e ritorneremo a giocare insieme,non vedo l’ora,anche la squadra ne gioverà molto”.Qual è la squadra che temi di più nel girone?“Per il roster ovviamente Maddaloni. E’ una compagine gestita bene ed ha giocatori di ottimo livello in tutti i reparti,ma non dobbiamo temerla”. Come giudichi la tua stagione fino a questo momento?“Sono molto autocritico,posso fare sicuramente meglio almeno dal punto di vista realizzativo,ma mi metto a disposizione della squadra e cerco di fare quel che serve per vincere. Come detto prima ho fiducia del coach e proverò a fare sempre quel che mi chiede”. Secondo te serve qualche rinforzo per essere ancora più competitivi? “Non credo serva un rinforzo,assolutamente,aspettiamo solo mio fratello. Intanto viene fuori ad ogni partita il potenziale degli under, che credo siano una chiave importante per il futuro”.Lancia un messaggio ai tifosi della Pro Loco Scafati. “La dirigenza si sta impegnando molto per coinvolgere i tifosi,sappiamo quanto possa dare carica e grinta la loro presenza e se avranno fiducia e costanza posso assicurargli che questa squadra gli darà ampie soddisfazioni!”.

Gianluca Buonocore


Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano

Lascia una risposta