Vittoria casalinga del Sant’Antonio con uno splendido goal di Chierchia

244

SANT´ANTONIO ABATE: Della Pietra, Angelino, Nettuno, Corsale, D´Aniello, Cassese, Morella (31´ st Russo), Chierchia, Vitale, Formisano (42´ st Tommaseo), Laureto (47´ st Santonicola). A DISP.: D´Auria, Cimmino, Mattera, Costanzo. MISTER Cimmino
PALAZZOLO: Ferla, Piluso, Mondello (23´ st Nassi), Visone (8´ Spampinato), Liga, Alderuccio, Arena, Romeo (35´ st Gennarini), Contino, Bonarrigo, Panatteri. A DISP.: Falco, Scaravilla, Miceli, Aperi. MISTER Anastasi

ARBITRO: Matteo Micheli di Padova.

PRIMO ASSISTENTE: Agostino Maiorano di Rossano.

SECONDO ASSISTENTE: Antonio Trapasso di Catanzaro

MARCATORI: 40´ pt Chierchia (S.A.)

AMMONITI: 34´ pt Vitale e Corsale (S.A.), 34´ pt Visone (P), 36´ pt Morella (S.A.), 38´ pt Alderuccio (P),10 st Romeo (P), 27´ st Piluso (P), 34´ st Formisano (S.A.)

ANGOLI: 8-5 per il Palazzolo

REC.: 1´ pt, 4´ + 1´ st

 

Un Sant’Antonio Abate stravolto da infortuni e squalifiche, esce vittorioso in un’esaltante sfida con una tra le migliori squadre del girone: il Palazzolo.

Chierchia è l’autore dell’eurogoal partita che regala gioia e tre punti ai giallorossi, proiettandoli a 17 punti in classifica.

Ma a vincere in questo match è stata la forza del gruppo: perfetti gli interventi difensivi, ottimo lo sprint sulle fasce, numerose le occasioni in attacco.

Promosso a pieni voti anche il portiere abatese, Luca Della Pietra, che più volte è stato fautore di interventi miracolosi per mantenere inviolata la propria porta.

Della Pietra, infatti, si esalta già al3’del primo tempo: tiro a volo nel cuore dell´area di rigore di Contino, deviato in angolo con la punta delle dita. Grande coordinazione da parte del numero 9 siracusano, che, lasciato libero dai difensori giallorossi, mira all´angolino basso alla destra del portiere di casa, che, tuttavia, non si fa sorprendere.

Il Sant’Antonio risponde al 6’, con un tiro dalla distanza poco preciso di Corsale, che termina alto sulla traversa.Tre minuti dopo comincia a carburare anche Vitale, in forse fino all’ultimo minuto prima dell’inizio del match, a causa dei problemi fisici che lo avevano tenuto lontano da Acireale, domenica scorsa: grande trovata del bomber abatese, che riceve palla su una rimessa laterale e prova direttamente il tiro dal limite destro dell´area di rigore, con la palla che fa la barba alla traversa. Al12’è ancora Sant’Antonio: Corsale apre a sinistra per Formisano che scatta sul filo del fuorigioco, e si trova palla e porta con Ferla, ma il guardalinee lo ferma per posizione di outside.

Quello fischiato a Formisano sarà solo il primo di una lunga serie di fuorigioco più che sospetti sanzionati da una parte e dall’altra.

Al25’il Palazzolo torna a dar fastidio a Della Pietra, che è ancora bravissimo a chiudere la porta a Contino e mettere in angolo una possibile occasione – goal per gli ospiti. Cinque minuti dopo, però, il Sant’Antonio si riscopre indiscusso padrone del match: Vitale si libera benissimo di un difensore sulla bandierina del calcio d’angolo, e crossa per Formisano, smarcato al centro dell´area di rigore, ma il numero 10 abatese gira male di testa e mette fuori. Nel giro di trenta secondi è ancora super-Vitale: l´attaccante abatese dribbla Liga ed entra in area, ma affretta la conclusione, e il suo destro da ottima posizione finisce fuori.

I padroni di casa salgono in cattedra e assediano l’area di rigore avversaria: al 39´, così come avvenuto nei primi minuti dalla parte opposta, Laureto gira palla nel cuore dell´area di rigore, e Ferla si esalta, mettendo la sfera in angolo.

Ma il goal è nell’area, e arriva al40’con una splendida invenzione di Chierchia: destro dai35 metriche si infila sotto la traversa e fa esplodere il Comunale. Il Palazzolo, tuttavia, non ci sta, e due minuti dopo risponde al vantaggio giallorosso con una serie di pericolosi rimpalli in area, ma, alla fine, la palla viene arpionata da un super Della Pietra. Dopo un minuto di recupero si conclude un emozionante primo tempo. La ripresa comincia ancora con un entusiasmato ed entusiasmante Sant’Antonio.

All’8’ Vitale show: serie di palleggi a raggirare l´avversario e cross in area di rigore dove Formisano manca di poco il bersaglio.

Mister Anastasi sente l’esigenza di correre ai ripari, e così inserisce Spampinato per Visone.

Al20’il Palazzolo riesce ad uscire dalla ragnatela della difesa giallorossa con un contropiede: Panetteri si fa tutta la fascia e mette in area per Contino, che, con Della Pietra davanti, sbaglia la mira.

I siracusani carburano, e tentano di riacciuffare il risultato: al 29´ Bonarrigo, servito in area calcia fuori da buona posizione.

Mister Cimmino decide di cambiare le carte in tavola, e al31’fa rifiatare Morella, inserendo Russo.

Seguono una serie di altri cambi: per il Palazzolo dentro il classe ´95 Gennarini, e fuori Romeo; per i giallorossi esce Formisano, entra Tommaseo. Il Sant’Antonio non sfrutta a dovere alcuni contropiedi, ma, tuttavia, si difende nel migliore dei modi dagli attacchi finali del Palazzolo che, dopo cinque minuti di recupero, nel quale fa il suo esordio in questa stagione anche l’abatese Santonicola, che rileva Laureto, si deve arrendere alla grinta dei giallorossi, che, trascinati da un super-pubblico, incassano i tre punti.

Giunge a sette la striscia di risultati utili consecutivi per il Sant’Antonio Abate, compresa la vittoria in Coppa Italia contro il Pomigliano. E giovedì, proprio per la Coppa, al Comunale arriva la Turris, in un’altra insidiosa ed entusiasmante partita per conquistare un posto ai quarti.

Feliciana Mascolo

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano

Lascia una risposta