Pielle Matera-Pro Loco Scafati 50-53

163

 

Pielle Matera: Acito 14, D’Ercole 7, Zaccaro n.e., Larocca 4, Losito 9, Resta G. 10, Resta D., Vignola 6, Tralli, Passarelli n.e., Paternoster n.e.. All. Cotrufo

 

 

 

Pro Loco: Di Lauro 7, Ranieri, Catapano P. 11, Daviducci, Loggia 8, Esposito n.e., Cirillo G., Malpede 18, Guida n.e., Vaccaro n.e., Sicignano 6, Senatore 3. All. Monteleone

 

 

 

Arbitri: Mariano e Scognamiglio di Napoli

 

 

 

Parziali: 19-9, 30-28, 39-41

 

 

 

La Basilicata porta bene alla Pro Loco Scafati. La formazione di coach Francesco Monteleone vince 53-50 sul campo della Pielle Matera conquistando sia il secondo posto solitario che l’accesso alla prossima Coppa di Lega. Grande soddisfazione all’interno dell’entourage biancoblù, visto che è stato centrato un obiettivo importante, che nessuno avrebbe pronosticato all’inizio della stagione. Da segnalare la monumentale prova da parte di Roberto Malpede che si è rivelato decisivo con 18 punti, conditi anche da 21 preziosissimi rimbalzi. Buono anche il cast di supporto formato da Catapano (fondamentale nei momenti principali dell’incontro) e Daviducci che ha dato, assieme a Giovanni Cirillo, un ottimo contributo difensivo.

 

 

 

Partenza lenta da parte della compagine ospite,che forse patisce anche il lungo viaggio per arrivare a Montescaglioso. La Pro Loco non trova praticamente mai la via del canestro e i lucani ne approfittano per scappare a +10 grazie ad Acito e Resta. Coach Monteleone striglia i suoi in panchina e al ritorno in campo la musica cambia. Scafati inizia a macinare gioco e riduce il gap fino al -2 (30-28) con il quale si va al riposo.

 

 

 

Dopo l’intervallo lungo il sodalizio caro al presidente Lepore prende in mano le redini dell’incontro. La Pro Loco, come già successo nell’ultimo match contro Telese, alza la propria pressione difensiva e non permette per ben 7’ alla Pielle Matera di segnare. I viaggianti, che comunque sono imprecisi in zona offensiva, vanno così al riposo con 2 punti di vantaggio. Nell’ultima e decisiva frazione di gara c’è molto nervosismo in campo. Entrambe le compagini avvertono l’importanza della posta in palio e trovano con difficoltà la via del canestro. A chiudere i conti per il team campano ci pensano Pasquale Catapano e Malpede, che fanno esplodere di gioia tutti gli scafatesi giunti in Basilicata.

 

 

 

Sabato prossimo con l’arrivo del Centro Ester Barra dell’ex Russelli (palla a due ore 18,30) si chiuderà un girone d’andata davvero entusiasmante per la Pro Loco Scafati, vera e propria sorpresa di questo campionato


 

Lascia una risposta