La carica dei 101.. pois!!

485

Attentiiiii!!

Arrivano i dalmata! E non si tratta – esclusivamente -degli adorabili  Peggy e Pongo  e della loro tenerissima cucciolata – che diventano anche  print su abiti a sacco e cappe firmate JC de Castelbajac -, ma del famosissimo chiazzato disneyano esteso a “macchia”- possibilmente tonda simil pois – su colli perbene – Marc Jacobs -, collier a boules – Marni –  e vezzosi booties con volants – Sergio Rossi – insieme  a clutch , bauletti e pumps a righe , quadri e pois .  E così tra zig-zag , fantasie  zebrate , scacchi , cubi , pallini più o meno tondi ,  quadri & quadretti si da vita alla variabile più impazzita di un classico : il bianco e il nero (ovvio!! ) .

Ed è proprio l’alternanza dei due colori – nuance decisamente vincenti –  unita al ripetersi di un ‘unica forma – il pois ( o simil ) – che ben si presta al pazzo mescolamento con forme diverse  smentendo così la convinzione che vede l’impossibilità di abbinare rigati e pois insieme .

Basterà farsi prendere dal gioco grafico , dando libero spazio alla creatività puntando su inediti print e mix .

Tendenza , questa , davvero cool che ispira anche il campo del  make up , che da sempre fa gran uso del b/w ( dalle dive del cinema muto , passando poi per i ’60 ).

Finiti gli anni del trucco naturale e della sobrietà discreta , il nuovo optical  risulta ad alta tensione . Sopra e sotto

gli occhi solo grafismi spettacolari .

Invertendo la “solita” abitudine di truccare soprattutto la palpebra superiore . Come  visto – andando a ritroso di un paio di stagioni –  alla sfilata Chanel dell’autunno/inverno  09-10 Chanel . Accento ( marcato ) posto solo ed esclusivamente su quella inferiore , sottolineato dall’aggiunta di tanti piccoli cristalli , uniti con un filo di seta nera ; il tutto fissato con una goccia di colla per ciglia finte . Tanto mascara nero , eyeliner e matita per enfatizzare drammaticamente il contorno velato da una spolverata di ombretto grigio . Matita bianca all’interno per aprire lo sguardo .

Effetto grafico e deciso quello visto , invece ,  sulla passerella Yurkievich  di questa stagione . Da replicare utilizzando  utilizzando una matita bianca  per segnare i contorni dell’occhio con dei trattini obliqui . Stessa cosa con l’eyeliner a pennarello – che permette un’applicazione più precisa e pratica – creando una sorta di raggiera che incornicia ( e definisce ) l’occhio  .

Versione light con un ombretto bianco/avorio sfumato sulle palpebre ed una riga  sottile e  dritta di eyeliner appena sopra le ciglia superiori e quelle inferiori , allungata oltre l’angolo estero dell’occhio . Dose extra di mascara .

L’abbinata vincente vede l’accoppiata con labbra rosso fuoco , pronta ad esaltare tratti ed incarnato – sì a tocchi di illuminati platino su zigomi , naso e fronte e base levigata con un fondo fluido –  rendendo ancor più di ( forte ) impatto questo make up.

Che ben si addice ad uno stile che ne combina di tutti i colori . Ma sempre ( e solo ) in bianco e nero.

M.Chiara D’Apolito

 

Share

Lascia una risposta