Il Napoli non passa contro il Novara 1-1 e assalto al Campionato rimandato

Il Napoli non va oltre il pareggio contro il Novara, la gara termina 1-1 alla rete di Radovanovic su punizione al 70’ minuto, risponde per gli azzurri il ritrovato Dzemaili all’84’ al suo secondo gol consecutivo in campionato. I partenopei sprecano il match ball per avvicinarsi al treno Champions in vetta alla classifica, ora la rincorsa si fa dura per gli azzurri, ma quando il gioco si fa duro i gladiatori partenopei iniziano a giocare.

La Partita:

La gara fin dal primo minuto è molto combattuta con continui capovolgimenti di fronte e contrasti durissimi che De Marco lascia correre con molta superficialità. La prima occasione è per i padroni di casa al 7’ minuto con Rubino, la cui conclusione si è però spenta sopra la traversa. Gli uomini di Tesser vicini al vantaggio anche con Mazzarani e Gemiti nei primi dieci minuti, con la conclusione di quest’ultimo parata coi pugni da De Sanctis. Il più propositivo fra i partenopei nel primo tempo è Goran Pandev. Colpo di testa a lato al 14′ e bomba da lontanissimo al 24′ di poco fuori. Ghiotta Occasione per Christian Maggio al minuto 34’ con un inserimento dalla destra: colpo di testa a lato di un soffio. Ripresa che si apre a ritmi blandi. Solo al 70′ si sblocca il match e arriva il vantaggio per il Novara grazie al tiro su punizione di Radovanovic, su cui De Sanctis avrebbe potuto fare meglio se la barriera azzurra non si fosse dissolta del tutto al momento del tiro di Radovanovic. Il pareggio partenopeo arriva al 84′ grazie al gran lavoro di Lavezzi sulla fascia, velo involontario di Hamsik a centro area e poi conclusione vincente di Dzemaili che segna la sua seconda rete personale con la maglia azzurra in due partite consecutive. Nel finale la gara non viene assegnato un presunto rigore al Napoli su Pandev cagionato da un fallo di Ujkani che De Marco non sanziona. E visti gli aiuti arbitrali a favore di Milan e Juventus nelle ultime giornate chissà De Marco cosa avrebbe deciso se al posto del Napoli ci fosse stata una delle due squadre che ora sono li a contendersi la corsa scudetto con la terza incomoda Udinese.

Cosimo Silva

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano