Castellammare, Forum dei Giovani: i giovani del centrosinistra rispondono ai “Bobbio’s boys”

178

Siamo contenti di poter finalmente avere conoscenza della posizione assunta dai giovanotti italiani. Dobbiamo però prendere atto che gli stessi hanno impiegato una settimana per decidere quale doveva essere la linea da seguire in questa vicenda. Certo la notizia è positiva gli azzurri, un tantino sbiaditi, battono un colpo. Naturalmente, e non ci aspettavamo nulla di diverso, alzano gli scudi e intonano un simpatico coretto che ci costringe a definirli “fedelissimi tifosi” di una squadra contestata dalla città perché non riesce a far risultato, destinata quindi alla retrocessione.

Siamo dispiaciuti e esprimiamo la nostra più sentita solidarietà nei loro confronti, visto che dalla loro nota leggiamo che sono “profondamente amareggiati dalle accuse infondate in qualche caso diffamatorie e lesive dell’altrui personalità”. Ci costringono però a chiedere loro chi e come ha osato macchiare il loro azzurro ,già pallidino, con accuse infondate e diffamatorie? Di certo questo atteggiamento non è stato posto in essere ne dalle organizzazioni giovanili di centrosinistra ne tantomeno da quelle di centrodestra che hanno unito le forze di fronte ad un atto antidemocratico e lesivo nei confronti dei giovani di Castellammare. Insomma i Bobbio’s boy sono un po’ confusi, ma non temete metteremo ordine noi.

Si parla di modifica di regolamento? Benissimo, noi siamo d’accordo è necessaria farla, come è necessario allo stesso modo seguire le regole, per cui ci tocca ricordare a gli avvocati degli azzurri che esiste un regolamento che disciplina le modifiche  e che prevede che la stessa sia proposta dal Forum dei Giovani (leggetevi un po’ l’articolo 13 del Regolamento del Forum).

Cerchiamo di essere intellettualmente onesti. Il Forum è stato convocato ben 3 volte prima della sospensione dei lavori, una il 31 Ottobre, una il 14 Novembre e l’ultima il 12 Dicembre. Possibile che in un percorso di quasi due mesi fra convocazioni e rinvii ci si renda conto soltanto a 6 giorni dalla plenaria che è necessaria una modifica di regolamento?

Insomma diciamoci la verità non è che non avete interesse ad ambire a cariche all’interno del Forum, semplicemente non potete farlo perché siete minoranza, perché non siete riusciti a conquistarvi la fiducia dei giovani in quanto privi di idee. Siete la dimostrazione politica che il centrodestra ha i numeri, esigui anche quelli, solo in consiglio comunale ma in città ha perso da tempo  i consensi, non è più maggioranza. Tutto questo si doveva nascondere con ogni mezzo, quindi si sospendono i lavori del Forum e si sbarrano l’ingresso del Palazzetto del mare con vigili urbani e polizia di Stato a giovani che volevano esprimere la loro opinione, bel esempio di democrazia. Possiamo quindi affermare con nettezza e senza alcuna esitazione che questa sospensione serviva solo a voi.

Siamo consapevoli di quali sono state le difficoltà del passato e ci prendiamo la nostra parte di responsabilità senza avere paura, invitiamo voi a fare lo stesso. Quella esperienza non era solo nostra, ma apparteneva anche a voi. Da quella esperienza abbiamo cercato di trarre il meglio confrontandoci sulle idee, cercando di individuare forme e strumenti per permettere la partecipazione delle rappresentanze studentesche. Voi cosa avete imparato? Riflettete e poi giocate a fare i politici.

Avevamo chiesto pubblicamente di chiarire da che parte siete, con i giovani di Castellammare o con la schizofrenia politica di Bobbio e Coppola, ora la risposta ci sembra chiara ed è chiara anche alla città.

TILT Giovani Sinistra Ecologia Libertà

Giovani Democratici

Giovani Italia dei Valori

Movimento Democratico (Officina Democratica)

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano

Lascia una risposta