VAI, ‘Viabilità Anas integrata’ disponibile per Iphone, Ipad e Android

261

L’evoluzione della situazione in tempo reale del traffico su tutta la rete stradale e autostradale è consultabile sul sito web http://www.stradeanas.it/traffico oppure, da oggi grazie all’applicazione ‘VAI’, disponibile gratuitamente per Android, Ipad e Iphone (http://www.stradeanas.it/vaiapp), su tutti gli smartphone e i tablet.

“La nuova applicazioni VAI (Viabilità Anas Integrata) dedicata agli smartphone e ai tablet – ha affermato l’Amministratore unico dell’Anas Pietro Ciucci – è uno strumento innovativo che mette insieme più fonti in un’unica interfaccia disponibile per tutti gli utenti in movimento: i messaggi di traffico e le informazioni del sistema satellitare di rilevazione Octotelematics”.

“Nei primi giorni di sperimentazione – ha proseguito Pietro Ciucci – già alcune centinaia di utenti hanno scaricato l’applicazione da App Store e da Android Market, esprimendo giudizi positivi sulle funzionalità e sulla qualità delle notizie ottenute. VAI, infatti, fornisce informazioni georeferenziate sul traffico in tempo reale, sulla presenza dei cantieri e sugli eventi stradali (rallentamenti, ostacoli, carichi dispersi)”.

All’apertura della nuova applicazione, la mappa si posiziona automaticamente in corrispondenza della posizione dell’utente.

Le informazioni vengono aggiornate ogni 5 minuti. Selezionando il pulsante “regionale” si accede all’elenco delle regioni italiane dalle quali scegliere quella di interesse.

Il pulsante “Ultima ora” è alimentato da un servizio ad hoc che fornisce una panoramica delle informazioni di maggiore rilievo per il traffico dell’ultima ora.

Cliccando le icone sulla mappa è possibile avere un ulteriore dettaglio dell’informazione e, per le tratte che presentano il dato, è possibile accedere al dettaglio sulle velocità di percorrenza.

“Negli ultimi anni – ha continuato l’Amministratore di Anas -, il cuore del mercato dell’informatica si è nettamente spostato verso il concetto di mobilità e, oltre agli smartphone, hanno fatto il loro ingresso anche i tablet. Di conseguenza, abbiamo pensato di sviluppare l’applicativo VAI per iPhone 3G e successivi, iPad 1 e successivi e Android 2.2 e successivi”.

“Entro il 2015 – ha dichiarato  Pietro Ciucci -, secondo uno studio di settore, un telefono su due sarà uno smartphone e il traffico mobile si moltiplicherà di ben 12 volte entro il 2016 rispetto ad oggi”.

“L’Anas – ha concluso l’Amministratore Ciucci – è al passo con l’innovazione tecnologica. La nuova applicazione, realizzata con le proprie forze interne, è l’espressione di quel processo continuo e costante di innovazione e trasformazione che l’Azienda ha saputo realizzare nel corso degli ultimi anni per offrire certezza dell’informazione e, quindi, garantire la sicurezza del viaggio”.

Share

Lascia una risposta