Castellammare, la Diocesi sul caso della processione: “Polemica infondata”

145

La Comunità Ecclesiale di Sorrento-Castellammare di Stabia, unita al suo Vescovo Mons. Felice Cece, esprime stupore e dolore nel constatare che, dopo i molteplici, infondati e offensivi interventi delSindaco Bobbio sulla stampa locale e nazionale dei mesi scorsi in merito alla processione del Santo patrono della città di Castellammare, il Sindaco ancora una volta,  nell’approssimarsi della processione di gennaio di San Catello ha dato inizio ad un’ulteriore  infondata  polemica.

Nei mesi scorsi, anche in considerazione delle notevoli problematiche che la città di Castellammare di Stabia soffre da tempo, al fine di mettere in atto una vera cultura di pace e di riconciliazione, secondo uno stile di Chiesa che ci è proprio, abbiamo scelto di rispondere al male con il bene, alla chiacchiera con il silenzio operoso, alla calunnia con il perdono.

Ora, in seguito alla ripresa della polemica, vogliamo ricordare che i problemi, i dubbi  e le eventuali divergenze, vanno presentate nel rispetto e nella reciproca autonomia delle istituzioni anzitutto nelle sedi appropriate, e non nel bel mezzo di una processione o attraverso comunicazioni giornalistiche.

In merito, poi, alla nota indirizzata dal sindaco ai vertici delle forze dell’ordine che, ancora una volta, abbiamo appreso dalla stampa, dichiariamo senza tentennamenti la nostra totale e consueta disponibilità a collaborare con tutte le istituzioni presenti sul territorio, per cercare il vero bene della città e la crescita umana e cristiana delle comunità affidate alla nostra cura pastorale.

Lascia una risposta