Massa di Somma: sorpreso a spacciare, si rifugia sotto il letto di un familiare

196

Gli agenti del Commissariato di San Giorgio hanno arrestato Carmine Febbraio di 32 anni resosi responsabile del reato di detenzione e spaccio di sostanza stupefacente.

I poliziotti, a seguito di attività d’indagine, hanno accertato che a Massa di Somma alla via Veseri, vi era in atto una fiorente attività di spaccio.

Giunti sul posto, gli agenti, hanno notato, nei pressi di uno stabile, un’ andirivieni di giovani ed in particolare che il trentaduenne, previo appuntamento telefonico, si incontrava con l’ acquirente di turno consegnandogli la dose richiesta. In tale circostanza, i poliziotti hanno accertato che l’uomo, verosimilmente era solito utilizzare l’abitazione di un suo parente, detenuto agli arresti domiciliari, come base per il prelievo della droga.

I poliziotti quindi, con l’ausilio di una volante del Commissariato, sono entrati all’interno dell’abitazione dove, oltre all’uomo sottoposto ai domiciliari che ha creduto trattarsi di un normale controllo di routine, hanno sorpreso Febbario nascosto sotto il letto matrimoniale. A seguito di un controllo, gli agenti hanno rinvenuto nel  calzino dell’uomo, un involucro di cellophane contenente cocaina per un peso complessivo di circa 30 grammi. La droga è stata sequestrata. Per Febbraio si sono aperte le porte del carcere di Poggioreale.

Share

Lascia una risposta