Per la Nocerina l’ultima occasione per sperare

442

Non ha funzionato la cura Campilongo. Se la dirigenza molossa sperava di dare uno scossone alla squadra con l’esonero di Gaetano Auteri, i fatti le hanno dato torto. La Nocerina, infatti, non è riuscita a tirarsi fuori da quel tunnel che oramai sta percorrendo dal lontano 29 ottobre. Risale infatti ad allora, alla dodicesima giornata, l’ultima vittoria della formazione rossonera in campionato: un 4-2 roboante, ottenuto per giunta contro una delle candidate alla promozione in serie A, ovvero la Sampdoria. Quello che a molti sembrava poter essere il punto di partenza per un campionato ricco di soddisfazioni, si è invece rivelato essere il punto più alto di uno scivolo che ha visto i molossi scendere inesorabilmente in classifica fino a raggiungere, proprio domenica scorsa, l’ultima posizione, scavalcati addirittura dal penalizzato Ascoli. Nelle ultime undici gare di campionato, la Nocerina è stata capace di mettere in cascina appena 3 punti, frutto tra l’altro di tre pareggi. Per il resto solo sconfitte. Il cambio alla guida tecnica, avvenuto all’indomani della sconfitta interna contro il Pescara (2-4), non ha dato i frutti sperati: Sasà Campilongo non è riuscito ad imprimere la svolta, uscendo sconfitto sia tra le mura amiche contro il Sassuolo (0-1) sia in campo esterno, domenica scorsa, contro il rinato Brescia di Calori (2-0). E così sono giunte immediate le dimissioni di mister Campilongo; dimissioni che hanno indotto il patron Citarella a tornare alle origini, riaffidando la squadra nuovamente a Gaetano Auteri. All’allontanamento di mister Campilongo è seguito, poche ore dopo, anche quello del diesse Ivano Pastore, ovvero di uno degli artefici della promozione in serie B della Nocerina. Al suo posto il club rossonero ha ufficializzato Marcello Pitino. Una vera e propria rivoluzione quella operata in casa molossa e proprio alla vigilia di una partita fondamentale in chiave salvezza, ovvero quella contro il Livorno in programma sabato prossimo allo stadio San Francesco. La formazione toscana, dopo un periodo di risultati molto negativo, che è costato la panchina a Walter Novellino, sembra aver ritrovato la strada giusta sotto la guida di Armando Madonna. In serie positiva da tre turni, nell’ultimo match di campionato la formazione amaranto ha ben figurato contro la Sampdoria, portando a casa un buon punto e dimostrando d’essere sulla strada giusta per la risalita in classifica. Per la Nocerina quella di sabato sarà forse l’ultima occasione per restare agganciati al treno salvezza.

Antonio Prota

Lascia una risposta