Il Napoli Basketball espugna anche Castelletto Ticino

171

Non si ferma il cammino del Napoli Basketball, che a Castelletto Ticino centra la settima vittoria consecutiva. Finisce 81-70 al termine di una partita equilibrata e decisa soltanto negli ultimi minuti. Fondamentale il solito Bernardo Musso, top scorer con 28 punti, ma è tutto il quintetto ad andare in doppia cifra. Per gli azzurri è il terzo successo di fila lontano da Napoli. E domenica prossima al PalaBarbuto arriva la capolista della Dna Omegna.

E’ Piazza a sbloccare il punteggio per la Sbs in un PalAmico semideserto (circa 300 i sostenitori presenti, una trentina provenienti da Napoli). Replica Rizzitiello, imitato da Gatti per il 5-2 degli azzurri. I padroni di casa tornano a contatto, Napoli prova ad allungare ancora trascinata da Gatti: 15-11 con 7 punti del capitano. Si segna tanto da una parte e dall’altra, pochi i falli fischiati: il risultato è un punteggio subito molto alto, con Musso protagonista (10 punti e 100% al tiro nei primi 10’) ma Castelletto che non molla grazie a Piazza e Ferrarese. Nel momento migliore gli azzurri subiscono un mini-break dai piemontesi: 8-2 e 26-24 per i locali in avvio del secondo quarto. Ci pensa Lenardon a sbloccare i suoi, poi Musso rientra sul parquet e per la Sbs sono guai: l’argentino realizza 9 punti (saranno 19 all’intervallo, più 4 rimbalzi), vanno a bersaglio anche Rotondo e Iannilli e a metà gara il tabellone dice 42-36 per gli ospiti.

Cambia il copione nel secondo tempo, ma è sempre Napoli a comandare: se nei primi 20’ gli attacchi erano stati protagonisti, al rientro i ragazzi di Bartocci alzano l’intensità difensiva e nei primi 4’ del terzo periodo Castelletto realizza 2 soli punti, subendone 5 da Lenardon e Iannilli (47-38). Ma dopo aver toccato il massimo vantaggio gli azzurri devono fare i conti con la reazione di Castelletto, che accorcia con Cotani e Ferrarese (49-46), poi addirittura impatta a quota 49 al 27’: 11-2 il parziale per la Sbs e tutto da rifare per i napoletani, che vanno per la prima volta sotto all’ultimo intervallo (55-56). Ultimo quarto: equilibrio sul parquet, si segna molto da entrambe le parti, ma Napoli gioca di squadra e trova punti da tutti i suoi atleti. Sul lungo periodo Castelletto cede il passo sotto i colpi di un attacco azzurro perfetto: la progressione napoletana è una splendida sinfonia, i locali vanno prima a -3, poi a -6, quindi vengono piegati dalla tripla di Nelson Rizzitiello a 2’ dalla sirena (77-68). Finisce 81-70. “Partita difficile, abbiamo subito la loro reazione nel terzo quarto ma nell’ultimo li abbiamo contenuti nel migliore dei modi”, ha detto al termine Bartocci.

La partita sarà visibile in streaming a partire da domani sul sito GoldWebTv (www.goldwebtv.it) e in tv mercoledì sera alle 23.15 su TelecapriSport.

Lascia una risposta