Napoli Basketball: contro Capo d’Orlando arriva la nona vittoria di fila

151

NAPOLI BASKETBALL – UPEA CAPO D’ORLANDO 62-56

NAPOLI: Sabbatino 5, Musso 11, Bastone ne, Gatti 16, Iannilli 8, Rotondo 2, Rizzitiello 10, D’Avino ne, Guastaferro, Lenardon 10. All. Bartocci.

CAPO D’ORLANDO: Alessandri 9, Sgro’, Cardinali 14, Crow 17, Zampolli 2, Damiani 5, Bisconti 6, Caronna ne, Pellegrino, Zanelli 3. All. Perdichizzi.

ARBITRI: Biasini di Veroli (FR) e Barone di Brescia (BS).

NOTE: Parziali 22-16, 33-28, 46-46. Nessun uscito per falli. Spettatori 1750.

Il Napoli Basketball si conferma imbattibile al PalaBarbuto battendo anche l’Upea Capo d’Orlando. Per i partenopei è la nona vittoria consecutiva, la dodicesima su 13 partite interne. Vendicato anche il ko dell’andata, ora i ragazzi di Bartocci hanno dieci punti di vantaggio in classifica sulla seconda della Divisione Sud-Ovest.

Napoli parte come d’abitudine col piede sull’acceleratore: Andrea Iannilli raccoglie 2 rimbalzi (saranno 4, più 3 assist, al termine del primo quarto) e realizza 4 punti per il 6-0 dei partenopei, ma Capo d’Orlando non trema, pareggia e al 5’ trova anche il primo vantaggio (6-8). L’equilibrio viene spezzato da un nuovo break dei partenopei, che dal 10-11 salgono fino al 18-11 (8-0) e poi al 22-16 che chiude il periodo. Nel secondo quarto l’Upea si riavvicina immediatamente (22-20), quindi viene ricacciata a -5 grazie a una tripla di Nelson Rizzitiello e all’ottima difesa azzurra, ma al 16’ è ancora a -2 (26-24). Un canestro di Rotondo, molto efficace anche in fase difensiva su Bisconti, e i liberi di Rizzitiello e Lenardon valgono il 31-24: per Napoli un nuovo strappo costruito soprattutto sull’intensità nella sua metà campo, con gli orlandini che fanno fatica a trovare il varco giusto. Il finale è ad alta tensione, Musso e Cardinali non se le mandano a dire, Crow realizza il 31-28 prima del 33-28 col quale Lenardon manda tutti a riposo.

Alla ripresa del gioco l’attacco di Napoli si ferma, l’Upea gioca la sua migliore pallacanestro e s’invola sino al +4 (40-44). Musso fatica a trovare la via del canestro, Iannilli sotto le plance viene limitato da Bisconti e Pellegrino: 42-46. Bartocci sceglie il quintetto basso con due playmaker, Musso, Rizzitiello e Iannilli e torna subito a contatto: 46-46 al 30’. Ultimo quarto ad alta tensione: per due minuti non segna nessuno, poi Crow tocca quota 17 punti per il nuovo vantaggio ospite: 46-48. Gatti torna sul parquet e costringe Bisconti al quarto fallo, segnando dalla lunetta i liberi del 48 pari. Il PalaBarbuto è una bolgia, ma la tensione frena tutti. A -5’ è ancora 48-48, Damiani e Cardinali lanciano gli ospiti sul +5 (48-53), Musso realizza la prima tripla della serata da fuoriclasse, poi serve l’assist a Gatti per il 54-53 partenopeo a -2’. Finale spettacolare, Zanelli fa 54-56 dall’arco, replica Gatti: 57-56 a 90” dalla sirena. A decidere l’incontro è una tripla del napoletano Nunzio Sabbatino, che infiamma il PalaBarbuto e consegna al Napoli Basketball la nona vittoria consecutiva per 62-56.

 

Share

Lascia una risposta