Il San Giorgio ottiene un punto contro la terza forza del girone

200

SAN GIORGIO: Loffredo 7, Valente 6.5, Cuggiardi 6.5, Musella 6, Caccia 6.5, Piccolo 6.5, Tammaro 7, Esposito E. 6.5, Imparato 7 (17’st Paparo 6), Bianco 6.5 (1’st Rigione 6.5), Esposito S. 6.5 (42’st Pascucci sv). Non entrati: Postiglione, Santoro, Sannino, Annunziata. Allenatore,  Matrullo 6.5.

 

VIRTUS CARANO: Merola 5.5, Portanova5.5, Crisci 6 (27’st Oliviero 5), Dellafemina 5, Brancolino 7, Correale 6, Astaretta 5.5 (1’st Iovine 5.5), Gerotto 6, Grezio 6.5, Ferraioli 6, Galdi 5.5 (1’st Falcone 6.5). non entrati : Speranza, Pirozzi, Caiazza, Ruberto. Allenatore, De Seo 6.

ARBITRO: Mozzarella di Benevento 6; assistenti Cerchiaro di Avellino e Robicotta di Sala Consilina

RETI:19’pt Imparato,19’st Brancolino

NOTE: spettatori 200 circa

Ammoniti Piccolo, Rigione, Crisci, Dellafemina, Galdi.

Espulsi al17’st Loffredo,24’st Musella. Durata partita pt49’, st50’.

 

Dopo due battute di arresto consecutive il San Giorgio confeziona la partita dell’ultima spiaggia contro la terza forza del girone A. La squadra di Matrullo, con una prestazione tutta cuore, grinta e determinazione, conquista un punto d’oro che muove la classifica e fa morale. Matrullo deve fare a meno di tre titolari e fa esordire Tammaro della juniores, un ’94 che non tradisce la fiducia del mster. Dopo un solo minuto Grezio viene fermato a terra sulla linea dell’area, i caranesi protestano per la concessione del rigore e l’arbitro accorda una punizione dal limite. Passa un altro minuto e sulla ripartenza dei padroni di casa a protestare per un fallo di mano in piena area è il San Giorgio, il direttore di gara fa proseguire. Al6’Grezio dal limite mira al bersaglio grosso, Loffredo blocca al centro della porta. Il Carano continua a premere al18’con Biancolino, con punizione dal limite colpisce alla destra di Loffredo. Al19’il risultato si sblocca per il San Giorgio: lancio dalle retrovie per Imparato sulla sinistra, il bomber granata gira al volo e la palla si insacca nell’angolino alto alla sx di Merola, siglando il 16° gol della stagione. Al 40’ Biancolino resta a terra sull’out sinistro, l’arbitro fa continuare Ferraiolie serve Grezio in area, Loffredo esce dai pali e si getta sui piedi del numero 9, la conclusione si perde lontano dal palo. Le squadre vanno al riposo con il San Giorgio in vantaggio e nella ripresa si assiste alle maggiori emozioni della partita. Al6’punizione di Biancolino dal vertice sinistro dell’area, Loffredo vola e respinge all’incrocio dei pali.

Al minuto17’ la svolta che risulterà determinata ai fini del risultato. Falcone che aveva rilevato Galdi, si riversa verso l’area, Loffredo esce dai pali e lo mette a terra appena fuori dal limite: espulsione per il portiere e punizione dal limite che Biancolino trasforma nell’angolino basso alla sinistra di Paparo che aveva rilevato Imparato per sostituire il compagno tra i pali. Al 24’ Musella lascia il campo per doppia ammonizione e il San Giorgio resta in nove. Con due uomini in meno viene fuori il gran cuore dei ragazzi di Matrullo e spengono ogni attacco degli ospiti. Al 36’ Biancolino da fuori area spara su Paparo, il portiere para ma non trattiene, arriva Falcone e mette sul fondo. Fino al termine dei5’di recupero il risultato non cambia e il San Giorgio porta a casa un punto prezioso.

 

Giacomo Di Sarno

Share

Lascia una risposta