Sarnese-Turris, il punto non serve a nessuno

171

Tutti a Sarno, anzi no. Il comunicato stampa della Lega Nazionale Dilettanti è chiarissimo in tal senso: i tifosi torresi non potranno seguire la propria squadra del cuore nella difficile trasferta domenicale a causa del comportamento poco decoroso e civile mostrato dai suddetti nei confronti di numerose tifoserie ospiti presso la stazione di Torre del Greco. Davvero un peccato, perché quello coi salernitani sarà un incontro vibrante, dove entrambe le compagini si giocheranno un congruo numero di chances per continuare a lottare per l’obiettivo play-off. La classifica recita, infatti, Sarnese 41 (a 6 punti dal primo posto) e Turris 35 (a -2 dal quinto posto). Un risultato buono solo a metà potrebbe compromettere il cammino seguente, specie per i corallini, che in pratica sarebbero quasi definitivamente tagliati fuori dai giochi. Le due formazioni non hanno potuto disputare i rispettivi matches previsti per domenica 14 febbraio, ovvero Turris – Fortis Trani e Casarano – Sarnese (per la verità ben sette gare su nove sono state rinviate causa maltempo). Gli incontri saranno tutti recuperati mercoledì 22 febbraio, ore 14:30. Liquidato spera di non dover fare i conti con qualche calo di tensione dei suoi, visto il riposo forzato ed ha pertanto battuto molto in settimana sull’aspetto mentale e sull’approccio alla gara, conscio che ora la sua squadra è entrata nella fase cruciale della stagione, un trittico di partite (Sarnese, Trani e l’Ischia dell’ex allenatore Mandragora) che diranno una volta per tutte se questa Turris potrà ambire a sogni importanti  o dovrà semplicemente “onorare” il campionato da qui sino al temine della stagione.  A Sarno i torresi non saranno orfani solo del loro sempre calorosissimo pubblico, ma anche del centrocampista Vacca, impegnato con la Rappresentativa di Serie D, per altro qualificatasi per gli ottavi di finale, dove se la dovrà vedere contro i messicani del Pumas. Per resto, comunque, dovrebbero scendere in campo i soliti undici con Volturo a difendere la porta e a guidare una difesa composta da Lamattina, Mariniello, Terracciano, Speranza; il quartetto di centrocampo vedrà sulle corsie laterali Allegretta e Gilfone, mentre al centro ci saranno Sardo e Somma (in luogo di Vacca); Cosa e Foderaro in attacco.

 Michele Di Matteo

Share

Lascia una risposta