A Napoli la presentazione del libro “Voci dal lager. Diari e lettere di deportati politici 1943-1945”

596

“Voci dal lager. Diari e lettere di deportati politici 1943-1945”: questo il titolo del libro di Mario Avagliano e Marco Palmieri, edito da Einaudi, che sarà presentato venerdi 2 Marzo dalle 16 e 30 al Maschio Angioino nella sede della Società Napoletana di Storia Patria (III piano).

Dopo i saluti della Presidente della Fondazione Lucia Valenzi, della Presidente della Società Napoletana di Storia Patria Renata De Lorenzo, del Presidente dell’Istituto Campano per la Storia della Resistenza Guido D’Agostino e del Presidente dell’Anpi Antonio Amoretti, seguiranno gli interventi della docente di filosofia morale Emilia D’Antuono e dello storico Francesco Soverina. L’intervento dell’autore Mario Avagliano sarà accompagnato da immagini dell’epoca, dalla lettura di alcuni dei più significativi brani tratti dal libro e dall’ascolto di alcuni canti dai lager.

Nel dopoguerra gli ex deportati si trovarono «immersi in un dolore che rifiuta l’espressione narrativa, nel tentativo di rimuovere un’esperienza inquietante». Alla paura di non essere creduti si aggiunsero il senso di colpa per essersi salvati, il desiderio collettivo di voltare pagina, il rifiuto di editori, storici, mass media di ascoltare e di far conoscere quanto era accaduto. Per lungo tempo la memoria della deportazione italiana è cosí rimasta in una zona d’ombra, soprattutto quella che ha riguardato i deportati politici e i prigionieri nelle carceri del Reich, compresi alcuni campani (come Gioacchino Giordano, Loris Musy, Brenno Cavallari, Franco Busetto), arrestati in quanto membri di bande partigiane o resistenti civili.Voci dal lager raccoglie le loro lettere, ufficiali e clandestine, e i biglietti lanciati dalle tradotte ferroviarie, con un’appendice dedicata ai lavoratori coatti (come il campano Giovanni Desiderio). L’obiettivo è duplice: recuperare fonti inedite che altrimenti rischierebbero di andare perdute, e soprattutto colmare quel vuoto di conoscenza che ha interessato un periodo importante della nostra storia, riportando alla luce una pagina della Resistenza e della deportazione.

L’incontro sarà moderato dal giornalista Nico Pirozzi.

Le letture saranno a cura di Giuseppe Esposito Migliaccio e di Monica Varriale.

L’iniziativa è organizzata dalla Fondazione Valenzi, l’istituzione internazionale dedicata a Maurizio Valenzi, l’ex parlamentare italiano ed europeo, sindaco a Napoli dal 1975 al 1983, in collaborazione con la sezione napoletana dell’ANPI – Associazione Nazionale Partigiani d’Italia, l’Istituto Campano per la Storia della Resistenza, la Società Napoletana di Storia Patria, l’associazione Arycanda G e il giornale Nuovo Monitore Napoletano.

Gli autori:

Mario Avagliano

Giornalista e storico, è membro dell’Istituto Romano per la Storia d’Italia dal Fascismo alla Resistenza (Irsifar), della Società Italiana per gli Studi di Storia Contemporanea (Sissco) e del comitato scientifico dell’Istituto “Galante Oliva”, e direttore del Centro Studi della Resistenza dell’Anpi di Roma-Lazio. Collabora alle pagine culturali de Il Messaggero e de Il Mattino. Con Einaudi ha pubblicato: Generazione ribelle. Diari e lettere 1943-1945 (2006); Gli internati militari italiani. Diari e lettere dai lager nazisti 1943-1945 (2009); Gli ebrei sotto la persecuzione in Italia. Diari e lettere 1938-1945 (2011).

Marco Palmieri

Giornalista e storico, è membro dell’Istituto Romano per la Storia d’Italia dal Fascismo alla Resistenza (Irsifar) e della Società Italiana per gli Studi di Storia Contemporanea (Sissco) e collabora col Centro Studi della Resistenza dell’Anpi di Roma. Con Einaudi ha pubblicato: Gli internati militari italiani. Diari e lettere dai lager nazisti 1943-1945 (2009); Gli ebrei sotto la persecuzione in Italia. Diari e lettere 1938-1945 (2011).

 

Lascia una risposta