Gragnano è donna

187

Negli ultimi anni la “festa delle donne” ha perso il suo vero valore: è passata dall’essere una festa che esaltava la parità tra i sessi al divenire una festa  commerciale.  Rappresenta una sorta di copertura per sfumare l’idea che ancora oggi aleggia nella società: Donna = Oggetto. C’è anche da dire che al mondo esistono purtroppo ancora donne che permettono questo. Donne che pur essendo consapevoli di essere sfruttate preferiscono subire  pur di ottenere successo e denaro. Quindi la società  usa questa festa come una sorta di “contentino”. Invece la donna dovrebbe essere festeggiata ogni giorno perché è il Motore della Famiglia ,senza nessuna offesa per gli uomini, ma diciamocela tutta le donne hanno sempre una marcia in più perché sono allo stesso tempo  lavoratrici,mogli e madri. Questo è il principio che ha ispirato il patrocinio del comune di Gragnano che  per la settimana dell’8 marzo con  la collaborazione del centro giovani S.Caterina e Ass. Arcobaleno dei pensieri Onlus ha organizzato: una Mostra d’arte collettiva  che si terrà nella sala consiliare comunale dal 5 al 9 marzo. (orario di ufficio)

La mostra sarà inaugurata domenica 4 alle ore 18:00.
Inoltre l’8 marzo alle ore 18:00 presso la biblioteca comunale si terrà un incontro-dibattito, intitolato”CHE DONNE”, che avrà come tema:
-Donna ambiente salute.
-Donna violenza discriminazione.
A questa dibattito interverranno:
dott. V. Scola
dott. A. Marfella (video)
Sindaco di Gragnano avv. A.Patriarca.
dott.ssa L.Sorrentino.
dott.ssa S.Longobardi.
Modera prof.ssa Rita Sorrentino.
Con la partecipazione delle associazioni:
Centro sociale polivalente per anziani “anni d’argento”: Presidente Rosa Basso Bellavia.
Unicef Gragnano: delegata di zona Vanna Troiano.
F.I.D.A.P.A: Presidente Anna Ruggiero.

Libera Padovano


svolta. 

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano

Lascia una risposta