Mazzarri:” Attenti al Catania che punta all’ Europa, Lavezzi sta bene!”

163

Walter Mazzarri allenatore del Napoli, parla in conferenza stampa a Castel Volturno alla vigilia del match di Campionato contro il Catania. Ecco quanto evidenziato da ilgazzettinovesuviano.com:

LA PARTITA COL CATANIA: “La partita col Catania viene alla fine di un ciclo terribile, dove abbiamo speso tante energie fisiche e nervose. Domani abbiamo bisogno del pubblico visto con il Siena, che ci aiuti nei momenti di difficoltà”. “Nel Catania c’è Almiron che è un grande giocatore che non ha fatto la carriera che meritava. Anche Lodi è un ottimo calciatore e riesce a far male nella posizione che gli hanno ritagliato”. “Il Catania può arrivare ancora in Europa League e farà la partita al meglio e senza pesi eccessivi”.

FORMAZIONE E LAVEZZI: “Qualcosa cambierò sicuramente, col pocho parlerò oggi, ma mi sembra stia bene, non dovrebbe avere problemi”. “Uno tra Gargano e Inler riposerà, li ho visti stremati. Devo vedere di non rischiare, ci sono alcuni che hanno acido lattico da smaltire. Dzemaili giocherà di sicuro. Sulle palle alte Fernandez è bravo, ha qualche problema quando lo puntano. Quando si gioca a certi livelli però non si può scegliere solo in base a certi parametri”.

ZUNIGA E DOSSENA SENZA ALTERNATIVE: “Qualora dovessimo essere in emergenza totale, ci sono Aronica e Campagnaro che possono ricorprire quel ruolo, anche se in maniera diversa”.

MARADONA: Fanno molto piacere le parole  di Diego, è motivo di soddisfazione e d’orgoglio. Spero venga resto a vedere una partita. Quando si giocava contro lui era Maradona, io il signor Nessuno, mi farebbe piacere rivederlo”.

TERZO POSTO: “Dobbiamo pensare partita dopo partita. Solo se c’impegneremo di domenica in domenica potremo arrivare al traguardo”.

CAVANI: “Cavani è come Inzaghi, ha una grande fame, il carattere è la sua prerogativa migliore. Non so quanto ci sia di mio nella sua crescita, ma di sicuro avrà una grande carriera. Il gioco della squadra l’aiuta”.

DOSSENA: E’ un ragazzo che ha tanta qualità, ho parlato proprio ieri con lui, mi aspetto una risposta importante domani. Forse ha sofferto un pò il fatto di essere stato messo in discussione dopo un’annata in cui era un titolare inamovibile”.

OBIETTIVO STAGIONALE: “Garantisco sui miei giocatori, noi siamo concentrati su tutti i fronti. Abbiamo 30 punti a disposizione e c’è l’imperativo di fare il massimo, calcoli sulla classifica Non ne faccio. Siamo padroni del nostro destino. Non guardiamo agli altri, rivoglio il calore del pubblico che c’è stato col Siena e che c’è sempre del resto”.

Cosimo Silva

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano

Lascia una risposta