Area di bufera a Nocera: proteste dei dipendenti della Nocera Multiservizi, dell’ex Puliand ed Ecoteam e degli agenti della polizia locale. Il sindaco organizza un tavolo di lavoro

220

Si è aperto stamane il tavolo di lavoro tra il commissario prefettizio Piero Mattei, il sindaco uscente Manlio Torquato e i due candidati alla carica di primo cittadino. Scopo della riunione, richiesta proprio dal sindaco uscente, era discutere del futuro della Nocera Multiservizi. Ad “accogliere” le autorità una manifestazione organizzata proprio dalla Multiservizi, dalla polizia locale e dagli addetti alle pulizie. Una delegazione degli scioperanti ha incontrato il commissario prefettizio. Mattei ha garantito un pagamento di 50.000 euro, cifra sufficiente a coprire meno di un terzo delle retribuzioni arretrate. I lavoratori sono insoddisfatti rispetto alla cifra promessa, che permetterebbe di versare solo una su tre delle mensilità ancora non percepite ed inoltre mostrano molti dubbi sul futuro della società.

Dal tavolo di lavoro, è emerso che il sub commissario Auricchio, il capogabinetto Iovino e la dirigente Carmela Bracciale starebbero lavorando ad un nuovo piano industriale, orientato a riorganizzare la società.

Insoddisfatti sono anche gli agenti della polizia locale, che vedono sfumare per il secondo mese di seguito la possibilità di ricevere lo stipendio ed inoltre da ben due anni non percepirebbero il salario accessorio relativo a straordinari, turnazioni e reperibilità; per giunta da anni le patenti di servizio non vengono rinnovate.

Per concludere, a far sentire la propria voce anche un gruppo di presidenti di seggio per chiedere il pagamento del servizio prestato un anno e mezzo fa per le amministrative e gli addetti alle pulizie della ex Puliand ed ex Ecoteam.

Una situazione di crisi e malcontento generale da parte di tutti coloro che hanno lavorato a vario titolo per l’ente destinata a peggiorare.

Anna Bottone

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano

Lascia una risposta