Welcome Benevento nelle notti primaverili dal 31 marzo al 24 giugno

146

Welcome Benevento nelle notti primaverili dal 31 marzo al 24 giugno. Dodici week end fra arte, cultura, enogastronomia nella città dei Rettori. Una voce fuori campo dell’attore Luca Ward, accompagna i visitatori interpretando il Vento, protagonista della seconda edizione di questa fortunata iniziativa, promossa dal sindaco, ing. Fausto Pepe, dall’assessore al Turismo e ai Beni culturali, avv. Raffaele Del Vecchio e dal dirigente del settore cultura e turismo, dr. Rino Vitelli.


Ricco l’itinerario, attraverso caratteristici vicoli e portici della leggendaria città delle streghe, dove regna ordine e pulizia, vantando il capoluogo sannito, il record della raccolta differenziata con imponenti edifici moderni e antichi dal comune, al palazzo di governo ad eleganti negozi e uffici.

Sei i principali monumenti da visitare in questo happening denominato Benevento Città di Luce, accompagnati da una guida, fra giochi di riverbero ideati da Francesco Capotorto, la regia e sceneggiatura di Dario Jacobelli e i commenti di Luca Ward e Peppe Fonzo, attore sannito che interpreta, in uno stretto dialetto, un fantomatico Rettore dell’antica città. Prima tappa La Rocca dei Rettori, castello con postazione difensiva che risale al 1321 e domina le valli dei fiumi Sabato e Calore e ospita la sezione storica del Museo del Sannio; si prosegue verso la Chiesa di Santa Sofia e il chiostro con il colonnato romanico, capolavoro del Medioevo, fondata dai Longobardi nell’VII secolo, riconosciuto patrimonio culturale mondiale dall’Unesco, ricco di reperti archeologici, sulla parte sinistra il campanile ed un elegante portichetto all’ingresso poggiato per quattro colonne; si continua l’escursione verso l’Hortus Conclusus, ex convento con orto,  attuale sede universitaria, dove tra capitelli e colonne romane, sono esposte le opere di Mimmo Paladino, Il cavallo, mitica divinità d’altri tempi, il Disco, collocato al centro dello spazio e l’ambiguità dei segni quali una conchiglia, una campana, una testa equina; si prosegue a poca distanza l’imponente Arco di Traiano, simbolo della città, eretto nel 114 d.C. in blocchi di pietra calcarea, rivestiti di marmo pario, alto 15 metri, sopravvissuto integro, con decorazioni sculturee che celebrano le imprese dell’Imperatore e, sosta obbligata nel seicentesco Palazzo Paolo V, nel cortile numerose lapidi commemorano eventi e figure importanti della storia della città, dove la degustazione di prelibati prodotti a base di torrone e cioccolato prelude alla seducente narrazione delle streghe di Benevento.

Infine, le vestigia di civiltà sepolte che riaffiorano ancora oggi dal sottosuolo come l’Arco del Sacramento, complesso termale recentemente restaurato e, si spera di riportare alla luce anche l’antico Teatro romano.

Durante l’anno numerosi gli eventi che si svolgono in città, dal Premio Strega, importante riconoscimento letterario italiano, al festival Città di Benevento al Sannio opera festival al BenTorrone, dedicato al torrone simbolo della tradizione locale.

L’itinerario che dura cento minuti, nei fine settimana e giorni festivi, attraverso monumenti e siti che risalgono ad epoche diverse da quella sannita, romana, del ducato longobardo, fino al 1860 enclave pontificia all’interno del regno delle Due Sicilie a quella contemporanea, parte ogni venti minuti, un’ora dopo il tramonto, nei pressi del Teatro Comunale di Corso Garibaldi.

Partnership del Comune la “Welcome Benevento”, finanziata da un gruppo di operatori turistici. Prenotazione obbligatoria al numero 0824/1816699. Il costo del biglietto 10 euro, sconti per famiglie e studenti.

Mario Carillo

Lascia una risposta