Al Museo Diocesano di Napoli “Tableaux Vivants: Caravaggio e i Caravaggeschi”

Nell’ambito della sua Primavera Musicale 2012, la Nuova Orchestra Scarlatti in occasione del week-end di Pasqua propone, nella cornice ideale del Museo Diocesano di Napoli (Largo Donnaregina), un appuntamento molto particolare e suggestivo, realizzato in collaborazione con il gruppo Teatri 35: Tableaux vivants  “Caravaggio e i Caravaggeschi”, sabato 7 e domenica 8 aprile, con due repliche al giorno, alle ore 18.30 e alle ore 21.00.

Su di un percorso musicale, interamente eseguito dal vivo (novità e suggestione della performance) dalla Nuova Orchestra Scarlatti, e che intreccia in un flusso sonoro continuo pagine tratte dallo Stabat Mater di Pergolesi, da Concerti di Corelli, Locatelli, Händel, da Purcell, Albinoni, per finire con la celebre aria händeliana Lascia ch’io pianga, i componenti del gruppo Teatri 35, Gaetano Coccia, Francesco Ottavio De Santis, Antonella Parrella, con gesti semplici e calibrati costruiscono in diretta dinanzi al pubblico, in un’alternanza fra lente preparazioni e illuminazioni improvvise scandita da una regia di luci ad hoc, e con un emozionante effetto di adesione all’originale e insieme di presenza viva, dipinti quali la Crocefissione di Sant’Andrea e San Matteo e l’Angelo di Caravaggio, la Giuditta e Oloferne di Artemisia Gentileschi, la Morte di Cleopatra di Guido Reni, il Sansone e Dalila di Rubens e tanti altri.

Partecipano all’esecuzione musicale i cantanti Cristina Grifone e Giovanni De Vivo.

I Tableaux vivants rappresentano il primo di 7 appuntamenti della Primavera  musicale della Nuova Orchestra Scarlatti presso il Museo Diocesano di Napoli. I titoli successivi in cartellone sono: 14 aprile, Histoire du tango; 21 aprile, Passioni barocche; 28 aprile, Sacri affetti; 5 e 6 maggio Per fiati; 12 e 13 maggio, Fandango; 19 e 20 maggio, Colori boemi. Per saperne di più si può consultare il sito www.nuovaorchestrascarlatti.it.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedentePresentata la cartolina per valorizzare i Beni Culturali Campani
SuccessivoIl Napoli a caccia dell’impresa all’Olimpico contro la Lazio. Ecco le formazioni!
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.