Trasporti, Verdi e Federconsumatori: “Il piano dell’assessore Vetrella per Pasqua sfiora il ridicolo”

204

“Il piano straordinario previsto dall’ assessore regionale Vetrella per Pasqua e Pasquetta – dichiarano il commissario regionale dei Verdi Ecologisti Francesco Emilio Borrelli e Rosario Stornaiuolo responsabile campano della Federconsumatori – con 20 pulmanini e 2 aliscafi in più sfiora a nostro avviso il ridicolo. Ma come si fa a chiamare piano speciale una pezza a colori così patetica che non riesce neanche a garantire il pieno impiego di mezzi per la normale utenza di pubblico dei giorni feriali? L’ unico piano speciale che dovrebbe portare avanti l’ assessore è una oculata gestione del trasporto pubblico, la sistemazione dei treni e dei mezzi pubblici fermi da mesi nei depositi per mancanza di manutenzione e la razionalizzazione dei costi invece di nominare esponenti del suo partito in ogni partecipata e raddoppiare i dirigenti. Vetrella oltre al trasporto su ferro e gomma sta disintegrando anche il servizio via mare smantellando la Caremar e affidando di fatto il monopolio a poche società private ,in gran parte di proprietà di un altro esponente politico del pdl, con imbarcazioni vecchie e prezzi vergognosamente alti che decidono quando e se partire a seconda delle proprie convenienze”.
“E mentre si sta sostanzialmente distruggendo il servizio di trasporto pubblico regionale – continuano Borrelli e Stornaiuolo – la Giunta Caldoro ha approvato in tempi record un impegno di spesa di 2.800.000 euro per realizzare il Nuovo Portale Regionale come denunciato dall’ associazione Napolipuntoeacapo. Con questi soldi si sarebbero immediatamente fatti ripartire gran parte dei treni fermi della Circumvesuviana e si sarebbe potuto istituire il registro campano dei tumori che ha un costo di soli 800mila euro annui. Ma Caldoro e Vetrella hanno preferito il super portale regionale invece del trasporto pubblico e del registro tumori”.

Lascia una risposta