Successo a Napoli per la prima giornata di “Sii saggio, guida sicuro”

215
“La sicurezza stradale: tecnologie e prevenzione”. E’ stato questo il tema del convegno svoltosi presso la scuola militare Nunziatella nella prima giornata della manifestazione “Sii Saggio, Guida Sicuro” il progetto giunto alla sua terza edizione e promosso dall’Associazione “i Meridiani” con il patrocinio del Comune di Napoli e dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Campania e con la proficua collaborazione dell’ANAS e dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II” – Dipartimento di Ingegneria dei Trasporti “Luigi Tocchetti”. La due giorni è stata inaugurata nella storica cornice di Piazza del Plebiscito con l’apertura al pubblico del villaggio di “Sii Saggio, Guida Sicuro” dove sono stati allestiti stand con materiale illustrativo sulla sicurezza stradale e mezzi di Anas, delle Forze dell’Ordine e dell’Esercito.
Al convegno di oggi, moderato nelle due sessioni dai giornalisti Peppe Ianniceli e Francesca Blasi, sono intervenuti Luca Della Corte Direttore Generale Associazione “i Meridiani”, Giuseppina Tommasielli Assessore Sport, Politiche giovanili, Politiche familiari e Pari opportunità del Comune di Napoli, Col. Bernardo Barbarotto Comandante Scuola Militare “Nunziatella”, Fernando Mele Direttore del Centro Manutentorio di Napoli del Compartimento ANAS, Gen. B. Claudio Attilio Borreca Vice Comandante Comando Logistico Sud, Gen. B. Luigi Sementa Comandante Polizia Municipale di Napoli, Col. Cesare Forte Comandante del 1° Gruppo della Guardia di Finanza Napoli, Col. Eduardo Calvi Comandante del Gruppo dei Carabinieri di Napoli, Luigi Merolla Questore di Napoli,
La sessione pomeridiana è stata aperta da Francesco Pascale Rappresentante giovani studenti dell’Università di Napoli Federico II al quale sono seguiti gli interventi di
Alfonso Montella Docente di Sicurezza Stradale presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università di Napoli Federico II, Ten. Col. Cosimo Di Filippo Ufficiale Medico Esercito Italiano, Luca Possanza Responsabile del coordinamento del Progetto OperaeGIS® “Sistema Informativo della Segnaletica Stradale”, Luigi Viscovo Presidente ANVU Campania, Nicola Nocera Dirigente Area Tecnica Esercizio ANAS della Campania, Vincenzo Torrieri Presidente TEST S.c.a.r.l., Renato Lamberti Direttore Dipartimento di Ingegneria dei Trasporti “Luigi Tocchetti” dell’Università di Napoli Federico II e Piero Salatino Preside Facoltà di Ingegneria dell’Università di Napoli Federico II.
La due giorni di Napoli è la tappa conclusiva di un percorso fatto nei mesi scorsi in numerose scuole della Campania dove, ingegneri e funzionari dell’ANAS, esperti dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, della Polizia Stradale e Municipale di Napoli e personale sanitario specializzato dell’Esercito, hanno interagito sia con il corpo docente che con gli studenti per trasferire le giuste informazioni su tutto ciò che è sicurezza, prevenzione e rispetto del codice della strada.
Numerosi studenti delle scuole medie inferiori e superiori hanno partecipato al concorso di idee del progetto realizzando filmati ed elaborati sulla sicurezza stradale che saranno premiati domani nella giornata conclusiva presso la Tendostruttura allestita in Piazza del Plebiscito al termine del convegno “Ti educhiamo alla guida, sii saggio”.
L’incontro introdotto e moderato da Giuseppe Scanni Direttore Centrale Relazioni Esterne e Rapporti Istituzionali dell’Anas, vedrà gli interventi di Michele Giannattasio Presidente Associazione “i Meridiani”, Luigi de Magistris Sindaco di Napoli, Antonio Lombardi Presidente ANCE Salerno, Diego Bouché Direttore Generale MIUR-Campania, Massimo Marrelli Magnifico Rettore Università degli Studi di Napoli Federico II, Giuseppe Salomone Dirigente del Compartimento Polizia Stradale per Campania ed il Molise, Ten. Gen. Federico Marmo Capo Ufficio Generale della Sanità Militare, Andrea De Martino Prefetto di Napoli. Le conclusioni saranno affidate a Piero Buoncristiano Direttore Centrale Risorse, Organizzazione e Sistemi ANAS.
Share

Lascia una risposta