La prima sagra dedicata al centro storico di Castellammare di stabia

206

Il 24 ed il 25 aprile si terrà a Castellammare di Stabia dalle ore 9.00 alle ore 22.00 l’evento Ritorno al Centro Storico, organizzato da un nutrito gruppo di associazioni. Per tutta la giornata i commercianti venderanno in dei gazebo a Piazza Orologio e piazza Fontana Grande prodotti di artigianato, di antiquariato e prodotti culinari tipici e a Via Bonito le associazioni allestiranno vari stand dove terranno un lunga serie di iniziative, fra cui l’assaggio di prodotti tipici, visite guidate gratuite, mostre, baratto di libri, ecc…

La Sera del 24, alle ore 20.00, ci sarà uno spettacolo musicale eseguito da giovani music band emergenti al cral Maricorderia (si ringrazia per questo l’associazione dei Dipendenti Maricorderia per la disponibilità).

La Sera del 25, alle ore 19.00, i gruppi motociclistici “Iron Castle” e “Gremium MC Napoli” eseguiranno una parata motociclistica per le vie del centro storico.

E’ la prima volta che il centro storico di Castellammare è stato interessato da un evento del genere. Far riscoprire alla popolazione stabiese (e non solo) le tradizioni e le bellezze che provengono dal passato è un passo per la riqualifica di un’area che, se ben sfruttata, potrà rivelarsi un volano di sviluppo non indifferente per tutta la città. Sicuramente tali eventi, per quanto utili, non possono da soli garantire la rigenerazione del quartiere: interventi di ristrutturazione ed abbellimento degli edifici e controllo del territorio sono senza dubbio gli altri due elementi essenziali per la ripresa. D’altra parte qualcosa si sta facendo già da alcuni anni: la ristrutturazione delle due piazze, il progetto di rifacimento degli chalet dell’Acqua della Madonna e il progetto di rifacimento delle facciate di 20 palazzi sono solo alcuni esempi.

Si ringraziano gli assessori Angiò e Coppola per la gentile collaborazione alla riuscita dell’evento.

Un ultimo ringraziamento va alla curia e ai volontari del Museo diocesano che hanno aperto le porte delle chiese e, appunto, del museo per consentire le visite guidate.

Di seguito le attività:

l’aquilone azzurro: intrattenimento bambini e prevenzione dell’alcolismo

AUDE: visite guidate gratuite nel centro storico

FIDAPA: mostra sulle donne illustri di Castellammare

Legambiente: sensibilizzazione al consumo di prodotti a kilometri zero – salva l’arte

Garden Club e Croce Rossa: difesa dell’ambiente

MOICA: esposizione lavori artistici delle donne stabiesi

Giovane Italia: mostra sullo sviluppo locale e sul PIU Europa

Casa della pace e della Nonoviolenza: promozione della legalità

Lab e20: Acqua tarallucci e Libri

CPS: mostra comparata di artigianato locale e dei paesi in via di sviluppo

AIESEC: flash mob

Leo Club: esperimenti dedicati allo studio della salubrità dell’aria

Lascia una risposta