Gelbison contro Acri, ci sarà la coppia Senè-Siano

245

Senè dal primo minuto a far coppia con Siano. E’ questa la novità chela Gelbisonè pronta a mettere in campo nella partita che, domani, la vede contrapposta all’Acri. “E’ un match fondamentale – presenta l’infrasettimanale mister Pasquale Santosuosso – perché sono sempre meno le giornate che mancano al termine del campionato e soprattutto andiamo a incontrare una squadra che come noi è impegnata a raggiungere la salvezza diretta”. L’impegno non è dei più semplici perché dopo uno strepitoso girone d’andata, l’Acri ha iniziato la sua fase calante in coincidenza con la seconda parte del campionato: “Andiamo a giocare la nostra partita – conferma Santosuosso – poiché vogliamo tornare con qualche punto a casa. Infatti tornando a mani piene sarebbe anche più facile affrontare il Noto domenica prossima”. Insomma una Gelbison che cerca il tris dopo aver vinto due partite consecutive prima contro il Cittanova Interpiana e poi contro il Nissa: “Siamo usciti anche un po’ dall’emergenza che ha segnato l’ultimo periodo – aggiunge Santosuosso – e così in questa partita dovremmo fare a meno solo di capitan Sica, che sconta l’ultima giornata di squalifica”. In porta quindi va Spicuzza, la difesa invece ritrova dopo due giornate di squalifica Fariello e ritorna a essere quella titolare con Melcarne, Pascuccio e Braca a completare il pacchetto arretrato. A centrocampo confermati Pecora e Amarante con Grimaudo e Tulimieri a non dare punti di riferimento agli avversari. In attacco rientra il bomber senegalese Senè e viene confermato Siano che ha trovato un’importante vena realizzativa con quattro gol siglati negli ultimi due incontri. Santosuosso, che ha lo sguardo lungo, si augura che “…la Gelbisonpossa raggiungere la salvezza così l’anno prossimo si può riproporre un fantastico derby che manca da diversi anni come quello contro l’Agropoli. Ma se gli agropolesi hanno ormai conquistato la categoria al 90%, – conclude – noi dobbiamo ancora soffrire e mettere in campo concentrazione e determinazione per tagliare il traguardo che equivarrebbe a una vera e propria promozione. Restare per due anni consecutiva in una categoria importante comela Serie Dnon è assolutamente facile”. L’ arbitro dell’incontro è Riccardo Fabbro di Roma 2, gli assistenti sono Angelo Nigito e Andrea Ieracitano.

Share

Lascia una risposta