La ‘Bruno/Fiore’ Nola cede con onore alla ‘Partenope 2’

173

Coach Luigi Rea analizza la sconfitta a testa alta cercando di far capire al proprio ’roster’ che anche i momenti negativi fanno parte del processo di crescita di una compagine che pratica uno sport di gruppo. Nel rugby ancora di più!

“Una sconfitta è sempre un punto di partenza non di arrivo. Oggi abbiamo perso ma siamo stati capaci di mettergli paura, siamo riusciti a capovolgere un 12 a 0 in 14 a 12 e poi siamo stati sempre in vantaggio fino agli ultimi 12 minuti quando, alcune deficienze tecnico tattiche ed il campo – risaia, hanno fatto la differenza. Sui campi ridotti per più di un terzo a melma e acquitrini, è risaputo che le squadre leggere hanno la peggio. Ed è quello che è successo oggi alla Bruno Fiore di Nola”.

E’ questo il commento di coach Luigi Rea al termine dell’incontro valido per il campionato studentesco tra la Partenope 2 e la Bruno Fiore di Nola. Come dicevo – prosegue il mister – abbiamo commesso degli errori che hanno contribuito a delineare l’esito negativo della gara. Però, questa sconfitta è da considerarsi un punto di partenza.

Credo e spero – conclude Rea – che voi ne stiate prendendo consapevolezza, che state migliorando e questo al di la del mero risultato, è la vostra vittoria , forse anche più bella”.

PARTENOPE 2 vs BRUNO FIORE 32 a 24

sabato 21 appuntamento al campo Leone di Pomigliano.

Lascia una risposta