A Lauro tour nel Castello Lancellotti per “camminare” nel Rinascimento

203

“L’un piede avanti all’altro pose e manifestossi a noi… il Rinascimento”. Domenica 29 aprile e domenica 6 maggio a Lauro (Av) dalle ore 10,00 alle 12,00 e dalle 16,00 alle 18,00 sarà possibile “andare su e giù” per il Rinascimento alla scoperta di momenti legati alla cultura medievale e rinascimentale: scoprire, osservare, conoscere per andare a ritroso nel tempo alla scoperta del Rinascimento autentico, grazie agli itinerari sceneggiati dagli “attori” della Pro Lauro all’interno della struttura del Castello Lancellotti di Lauro. In queste due domeniche sarà possibile, infatti, visitare lo splendido scenario del Castello: non un set televisivo e cinematografico, un Rinascimento non di cartapesta ma di pietra e di storia, dalle atmosfere reali e non virtuali. Accompagnati dalle guide dell’Associazione i visitatori verranno condotti all’interno degli ambienti nobiliari, perché possano rivivere l’atmosfera delle corti rinascimentali. Durante il percorso vi saranno momenti recitati a cura di Nicola Le Donne, Franco Nappi, Luigi Manzi e Salvatore Grasso, perché l’interpretazione della vita dei nobili e dei cavalieri possa guidare i visitatori in un vero e proprio viaggio esperienziale dal sapore rievocativo. Le sale del Castello Lancellotti, con i preziosi arredi, creeranno inoltre l’atmosfera ideale per accogliere i visitatori con allestimenti eleganti ed accurati. Turisti e visitatori potranno immergersi nella storia, attraverso un tour reale che permetterà di scoprire il Rinascimento: non c’è modo migliore di conoscere a fondo il territorio e di valorizzarne le ricchezze, se non partendo dalla scoperta della tradizione rinascimentale dal vero.

Per poter partecipare a questa esperienza davvero unica l’accesso al castello sarà garantito solo a gruppi e persone che abbiano effettuato la prenotazione necessaria ai numeri 3274574630 e 3662080108. Per ulteriori informazioni sarà possibile consultare il sito internet www.prolauro.it o il profilo Facebook dell’associazione.

Share

Lascia una risposta