Napoli, Verdi e Pd: “Mappatella beach presa d’assalto anche grazie alla ztl ma servono docce e bagni”

228

“Stamattina “mappatella beach” è stata presa d’ assalto – racconta il commissario regionale dei Verdi Ecologisti Francesco Emilio Borrelli – anche da molta borghesia napoletana grazie alla ztl. Molti cittadini di Posillipo e Chiaia infatti sono giunti a farsi un bagno al lido in bicicletta. Invece la spiaggia detta dei pescatori sempre situata presso la Rotonda Diaz era vuota forse perchè i cittadini non sono abituati a vederla senza barche e pulita. Mappatella beach era abbastanza pulita ma mancavano i raccoglitori della spazzatura che sono stati improvvisati dall’ utenza con dei bustoni di plastica. I pontili della Coppa America erano i più gettonati per farsi il bagno ma mancavano docce, spogliatoi e bagni oltre che i raccoglitori dei rifiuti che noi chiediamo al comune di istallare rapidamente. In un angolo della spiaggia si è già creata una piccola discarica abusiva che il comune deve rapidamente eliminare”.
“Se mappatella beach è in condizioni decenti – continua Borrelli – la spiaggia di Mergellina invece è ridotta malissimo. E’ Piena di barche abbandonate e stracolme di liquami e spazzatura. Ci sono rifiuti ovunque, sversatoi abusivi di acque nere, baracche abbandonate divenute luoghi di fortuna per barboni ed extacomunitari e cattivi odori ovunque. Non è giusto che questo luogo si trovi in questo stato. Urge una bonifica.
Per questo stamattina i giovani democratici hanno realizzato una prima pulitura della spiaggia guidati dal consigliere del Pd della I municipalità Francesco Orfano e raccolte firme tra i cittadini affinchè il comune intervenga per risanare questo scempio”.

Share

Lascia una risposta