Napoli, Spaghetti italiani e Angus 89 in campo per i bambini di Beslan

0
414

In campo per i bambini di Beslan. L’associazione Spaghettitaliani, in collaborazione con Angus 89 organizzeranno e promuoveranno, dal 6 al 20 Maggio, l’iniziativa dal titolo: “Il Cuochino scende in campo per i bambini di Beslan”, nell’ambito della quale saranno raccolti fondi per i piccoli cittadini di quel paese lontano, Beslan appunto, nell’Ossezia del Nord, una repubblica autonoma nella regione del Caucaso nella federazione russa, tristemente nota per il massacro avvenuto nel settembre del 2004, in una scuola elementare, in cui un gruppo di 32 ribelli fondamentalisti islamici e separatisti ceceni  sequestrarono circa 1200 persone tra adulti e bambini. Quando le forze speciali russe fecero irruzione, fu l’inizio di una strage che causò la morte di centinaia di persone, fra le quali 186 bambini, ed oltre 700 feriti. È da qui che è nata l’idea di questa manifestazione. «Premesso che i bambini sono tutti uguali da qualsiasi parte del mondo provengono  – dice Luigi Farina, presidente di Spaghetti italiani, associazione molto attiva nel settore della gastronomia –  e tutti hanno il diritto di sorridere, di giocare, di vivere una vita “normale”, quindi qualsiasi cosa possa aiutare bambini in difficoltà, per un qualsiasi motivo, andrebbe condiviso sempre. Abbiamo scelto di “sposare”, per questi 15 giorni, la causa dei bimbi di Beslan perché ci ha colpito particolarmente il modo con cui l’associazione Angus 89, ed in particolar modo  Ferdinando Maddaloni insieme a Carmen Femiano, si stanno occupando di quei bambini con il progetto denominato “Una videoteca per Beslan”. Proprio in questo momento Ferdinando e Carmen si trovano a Beslan per donare un sorriso, un attimo di gioia, a tutti quei bambini che vivono durante l’anno in un’atmosfera dove la “morte” è ancora palpabile e rende tutto cupo e doloroso, per i noti avvenimenti accaduti 8 anni fa. La nostra associazione –  continua Farina – si occupa soprattutto di gastronomia ed è proprio con quello che sa fare meglio che vuole dare il suo contributo, promuovendo un momento di sensibilizzazione fra tutti quelli che ci seguono, siano essi attività commerciali o persone fisiche, sicuri che quanto proporremo vedrà molti di loro scendere in campo per affiancarci e supportarci in questa nostra iniziativa». Gli esercizi commerciali che vorranno intervenire attivamente potranno donare parte dell’incasso di una o più giornate da scegliere fra il 6 e il 20 Maggio.
Tutti potranno contribuire  alla raccolta  fondi, scegliendo di cenare in uno degli esercizi che parteciperanno all’iniziativa nel giorno scelto per donare parte dell’incasso ai bambini di Beslan.
Spaghettitaliani  devolverà 10 Euro per ogni nuovo socio che si assocerà in questi 15 giorni, e interverrà direttamente nell’organizzazione di alcune serate speciali dedicate all’iniziativa.
Tutti i dettagli saranno illustrati nell’ambito della conferenza stampa che si terrà domani mattina, alle ore 11.30, presso la pizzeria Sorbillo, in via dei Tribunali,32, oggetto di un misterioso incendio avvenuto alcuni giorni fa. Durante la conferenza stampa saranno presentate anche le prime due cene già programmate il cui incasso verrà devoluto, tolte le spese vive, per i bambini di Beslan:

10 Maggio ore 20.30 – Ristorante il Poeta Vesuviano – Torre del Greco (NA) con la partecipazione dei maestri Germana Matteazzi e Domenico Teresi che si esibiranno in alcuni tanghi argentini.
18 Maggio ore 20.00 – Ristorante Lo Stuzzichino – Sant’Agata sui due Golfi (NA) con la partecipazione di Stefano Sannino che presenterà “Pullecenella tra mare e stelle: lu cunto de li cunti”.

                                                                                                                                    Claudio Di Paola

Lascia una risposta