Giochi della Gioventù, domani e mercoledì settima edizione

Domani (martedì 15 maggio) e mercoledì, dalle ore 9 alle 12, 2.500 ragazzi di 107 scuole medie di Napoli parteciperanno alla settima edizione dei Giochi della Gioventù, organizzati dal Coni partenopeo presieduto da Amedeo Salerno presso il PalaVesuvio di Ponticelli. La manifestazione inizierà con la sfilata delle squadre, poi i ragazzi – tutti di età compresa tra gli 11 e i 15 anni – si esibiranno in tre prove sportive: atletica (corsa, salto e lancio), percorso ginnico e rugby, con il supporto degli istruttori del Coni. I partecipanti saranno sostenuti dal tifo dei compagni di scuola, presenti sulle tribune del palasport.

L’edizione 2012 dei Giochi della Gioventù evidenzia l’ennesimo incremento di istituti partecipanti: dalle 55 scuole del 2008 si è passati alle 107 di quest’anno. Raddoppiato anche il numero di studenti coinvolti, a dimostrazione di un impegno sempre crescente. “Sarà una giornata all’insegna dell’amicizia e dello sport, e d’altronde i Giochi della Gioventù sono un’occasione di partecipazione per migliaia di studenti, che vengono avvicinati alla pratica sportiva in modo divertente e coinvolgente”, dichiara il presidente Salerno. “Faremo festa insieme ai ragazzi del nostro territorio, a conferma che questa manifestazione resta un punto di riferimento fondamentale per i giovanissimi della città e dell’intera provincia. I dati dimostrano come il Coni Napoli sia attento a salvaguardare le attività legate ai più giovani, nonostante una crisi economica che ha creato gravi problemi al mondo dello sport”.

Numerose anche le iniziative collaterali. Ogni classe ha disegnato una mascotte (le giurie provinciali sceglieranno la migliore, che diventerà il simbolo della manifestazione il prossimo anno), realizzato un fumetto, girato uno spot e messo a confronto due soggetti coinvolti nel progetto (insegnanti, alunni o genitori) attraverso l’intervista doppia, sul modello di quelle del programma televisivo “Le Iene”.

Ricordiamo che al progetto Giochi della Gioventù 2011/2012, partito lo scorso settembre, hanno preso parte complessivamente 30 mila alunni di 107 istituti secondari di primo grado partenopei: coinvolte in totale circa 1.400 classi. Alla fase finale, quella che si terrà al PalaVesuvio, parteciperà una sola classe per ogni scuola.

 

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteCentro Basket Torre Annunziata stravince anche fuori regione
SuccessivoGragnano, Mario Giordano (GD): “La risposta dell’ex sindaco non è del tutto appropriata”
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.