Diritto allo studio, consegnate due nuove aule-laboratorio per gli studenti abatesi

193

Edilizia scolastica e diritto allo studio, sono state consegnate questa mattina due nuove aule-laboratorio al liceo scientifico “E. Pascal” di Sant’Antonio Abate. C’è grande attesa e trepidazione da parte degli studenti abatesi, degli insegnanti e di tutta la cittadinanza abatese per l’inaugurazione delle due nuove aule-laboratorio che saranno consegnate questa mattina dall’amministrazione comunale del sindaco Antonio Varone. Le due strutture scoastiche, realizzate ex-novo e adibite ad apppositi ambienti per svolgere attività pratiche, informatiche e di laboratorio, ospiteranno ciascuna circa 25 alunni abatesi e saranno messe a disposizione della dirigenza scolastica della sezione distaccata del Liceo scientifico “E. Pascal” di Pompei. Costati oltre 100 mila euro, sono stati necessari diversi mesi per ultimare i lavori a causa di intoppi e problemi burocratici, mentre serviranno altri pochi mesi per completare e consegnare altre due aule completamente nuove. Secondo l’assessore comunale all’Urbanistica Antonio Criscuolo, sono diversi gli obbiettivi che l’amministrazione Varone si pone attraverso il raggiungimento di questo traguardo: “Fin dal suo insediamento l’amministrazione comunale del sindaco Antonio Varone ha pensato di spendere risorse ed energie per migliorare le strutture scolastiche esistenti sul territorio di Sant’Antonio Abate. Secondo la nostra strategia, pensiamo che migliorando le strutture e gli spazi a disposizione dei giovani abatesi, favoriremo senz’altro l’istruzione scoastica, la promozione culturale e la formazione socio-educativa di tutti i ragazzi di Sant’Antonio Abate. Da anni i nostri ragazzi attendevano due laboratori didattici del genere, soprattutto per svolgere attività pratiche per migliorare la loro formazione scolastica e curriculare ed è per tale motivo che saranno messi subito a disposizione degli insegnanti e dei dirigenti scolastici. Per tutto questo tengo a ringraziare innanzittutto il personale dell’ufficio tecnico comunale ed i vari consiglieri comunali che si sono alternati nei lavori fino ad oggi, perché riusciamo a fare un buon gioco di squadra ed i risultati prima o poi, incominciano a vedersi. Un ringraziamento va senz’altro anche al corpo degli insegnanti e dei dirigenti scolastici perché, grazie ad una sinergica collaborazione, riescono a farci comprendere i bisogni e le necessità degli studenti abatesi”. In riferimento ai lavori svolti per le strutture scolastiche, l’assessore Criscuolo tiene a ribadire: “Abbiamo investito molto sulla formazione scolastica dei giovani abatesi, così come nella riqualificazione delle strutture scolastiche perché era da anni che non venivano portati a termine interventi del genere. Anzi. In alcuni casi era divenuto necessario intervenire per non creare ulteriori disagi e preoccupazioni ai ragazzi, alle loro famiglie e agli insegnanti. Fin ad oggi – continua Criscuolo – abbiamo avviato dei progetti per la ristrutturazione delle aree esterne delle scuole elementari abatesi, abbiamo realizzato e consegnato la tendostruttura sportiva ai due enti scolastici più importanti di Sant’Antonio Abate, la scuola media “E. Forzati” ed il liceo scientifico “E. Pascal” e tra pochi mesi, partiranno diversi lavori di reystiling per tutte le aree scolastiche interne delle scuole cittadine abatesi, così come riprenderanno i lavori di riqualificazione dell’auditorium scolastico, fermi da alcuni mesi per problemi burocratici”. Anche il sindaco Antonio Varone è rimasto siddosfatto per il nuovo traguardo raggiunto: “Questi due nuovi laboratori didattici realizzati per le scuole abatesi rapprensentano l’ulteriore impegno che stiamo diffondendo come amministrazione comunale per i giovani abatesi ed in genere, per tutte le nuove generazioni, con la speranza che possano aiutare a diffondere la cultura e la formazione socio-educativa tra tutti i cittadini di Sant’Antonio Abate”.

Vincenzo Vertolomo

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano

Lascia una risposta