Peduto (PdL) e Mola (Giovane Italia-PdL) sul Crescent: “Sentenza giusta, l’ecomostro va fermato”

“Ritenuta l’opportunità di evitare che la prosecuzione dei lavori per la realizzazione di un edificio di cospicue dimensioni, in una situazione controversa, produca una trasformazione dello stato dei luoghi difficilmente reversibile e tale da determinare per la collettività un pregiudizio grave e irreparabile”. E’ il passaggio chiave dell’ordinanza della quarta sezione del Consiglio di Stato che, ribaltando una serie di pronunce del Tar favorevoli all’amministrazione comunale, ha deciso di fermare la costruzione del Crescent, ribattezzato dagli ambientalisti e dagli oppositori del sindaco Vincenzo De Luca “il mostro di Salerno” per via delle sue dimensioni faraoniche.

Sull’argomento sono intervenuti Rosario Peduto, esponente salernitano del PdL, e Antonio Mola, componente del coordinamento provinciale del PdL e dell’Esecutivo provinciale di Giovane Italia Salerno. «L’ecomostro di Salerno va fermato – dichiarano Mola e Peduto – e ci auguriamo che questa ordinanza fermi, non solo temporaneamente, il Comune di Salerno nella sua disastrosa opera contro il territorio.»

«Le archistar a Salerno – hanno puntualizzato Mola e Peduto – sono di casa e quasi mai vincono concorsi. Inoltre, con il favore del Sindaco De Luca, hanno monopolizzato i grandi progetti e totalizzato milioni di metri cubi di pessima qualità e di bruttezze mondiali scopiazzate oltreoceano. Per di più, Vincenzo De Luca, e questa ordinanza lo dimostra, ha concesso loro di cementificare le coste e deturpare il paesaggio. »

«La sfida per un’idea di città – hanno concluso – che promuova l’identità e scarti l’abuso, il vetro, l’acciaio e il cemento De Luca l’ha persa.»

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteBoscoreale: la “Rete” riapre l’ex asilo di piazza Vargas
Successivo“Gli Scavi Archeologici di Pompei sono al collasso per mancanza di investimenti su Stabiae e Oplonti”
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.