Cala il sipario sul Santa Maria Expo

238

E’ terminato da pochi giorni il “Santa Maria Expò”. Gilda Arpino, show girl conduttrice di tutte e nove le serate dell’evento, racconta a caldo le emozioni provate durante questa Kermesse. «Il Santa Maria Expò mi ha regalato nove giorni stupendi – ha affermato l’attrice – la sera quando tornavo a casa l’adrenalina era talmente tanta che non riuscivo a prendere sonno. Un n evento curato con impegno e capillarità! Sul palco mi sono subito sentita a mio agio, e ho condotto le serate in un clima di serenità e positività che mi ha accompagnata per tutti e nove i giorni. Durante l’ultima serata, nonostante un pizzico di stanchezza, il dispiacere che la fiera fosse già finita ha preso il sopravvento. Le serate sono state tutte molto diverse ma sempre molto belle: sul palco oltre ovviamente alla conduzione ho avuto modo di divertirmi e di fare tantissime cose: ho cantato, ho ballato con i “Los Locos”, ho rivisto Luca Sepe – produttore del mio primo singolo “L’aria non ha fine” – al quale sono molto legata e che, quindi, incontro sempre con tanto piacere. Poi Nello Iorio, Miriam Tancredi, ma la cosa più bella è stato di condividere per nove serate il palco con Alfonso Benevento, con cui non avevo mai lavorato prima e con il quale mi sono veramente divertita tantissimo: lui è riuscito a farmi tirare fuori anche quella parte più autoironica e simpatica di me. Abbiamo cantato, scherzato e lavorato in un clima di armonia e questo per chi fa il mio lavoro è fondamentale! Condurre è molto impegnativo, è un impegno che va preso con un senso di grande responsabilità nei confronti di chi organizza, di chi partecipa allo spettacolo e di chi lo vede; il conduttore ha un ruolo importante per la riuscita di un evento: deve essere preciso, elegante ma anche cordiale, deve gestire i tempi ma anche saper mettere il pubblico e gli ospiti a proprio agio e per fare ciò deve stare sereno e lucido. Io al “Santa Maria Expò” ho potuto lavorare con tutti in clima di rispetto e positività ed è per questo che mentre ne parlo sento ancora tutte le emozioni di queste serate addosso e ripercorro nella mia mente tutti i bei momenti che questo evento mi ha fatto vivere. Non posso fare a meno di ricordare con un sorriso tutte le persone che in questi giorni ho incontrato: gli amici che già conoscevo ma anche tutti quelli che ho conosciuto lì, dai fonici, agli standisti, dagli artisti ai collaboratori, tutti fino alle persone del pubblico particolarmente caloroso. Ho iniziato l’estate con un bell’evento, ora mi sento carica. Grazie al Santa Maria Expò!».

Lascia una risposta