Anche a San Marzano arrivano le “strisce blu”

Dopo l’esperimento “Piano Parcheggi” a San Marzano dal prossimo 25 giugno la sosta auto sarà a pagamento. La giunta Annunziata per fare cassa introduce il pagamento della sosta dei veicoli. L’obolo da pagare per un ora di sosta sarà di cinquanta centesimi. Anche a San Marzano quindi arrivano le aree delimitate dalle strisce blu, individuate poi con apposita delibera anche le tariffe per gli abbonamenti giornalieri e mensili. Era stato introdotto nell’aprile scorso il Piano Parcheggi, ritenuto sperimentale dalla giunta ed elaborato dal consigliere delegato Silvio Oliva in collaborazione con il comandante della polizia municipale Camillo Pascale per individuare le aree a pagamento e a sosta libera e procedere con un incarico ad una ditta al rifacimento della segnaletica orizzontale e verticale.

Saranno necessari tre euro per la sosta giornaliera, quindici euro per l’abbonamento mensile per i residenti, trenta per i non residenti, si dovrà spendere sessanta euro invece per l’abbonamento annuale riservato ai residenti. Coinvolte gran parte delle aree di sosta del centro cittadino, da via Turati (non sarà possibile sostare con abbonamenti) via Piave, via Martiri della Loggia, via Vittorio Veneto, via Manzini, Piazza Amendola e Piazza Guerritore. Escluso dal pagamento l’area a ridosso del cimitero.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteOttaviano: al via la XIII edizione della Sagra di San Giovanni
SuccessivoAngri: animazione estiva per ragazzi
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.