Sant’Agata dei Goti: weekend all’insegna della Falanghina Felix

413
 Week end all’insegna della Falanghina Felix, sabato 7 e domenica 8 a Sant’Agata dei Goti, la cittadina in provincia di Benevento, ricca di storia dai sanniti, ai romani, ai goti, longobardi, normanni, in bella posizione su una terrazza tufacea tra i due affluenti del fiume Isclero, Martorano e Riello.
L’evento, presentato nella sala biblioteca della Camera di Commercio di Napoli, presente il consigliere all’Agricoltura del presidente Caldoro, Vito Amendolara;  Gennaro Masiello, presidente della Camera di commercio di Benevento; Carmine Valentino, assessore all’agricoltura della Provincia di Benevento e sindaco di Sant’Agata dei Goti;  Costantino Caturano, consigliere di amministrazione di Valisannio, Marco Razzano e Giancarlo Iannotta, assessori del comune di Sant’Aagata dei Goti.
Ad aprire gli interventi è stato il sindaco Valentino, che ha evidenziato la capacità di rinnovarsi ed arricchirsi mostrata dalla manifestazione nel suo primo decennio di vita.
“Anche quest’anno – ha dichiarato il primo cittadino – la rassegna si presenta con interessanti novità, a cominciare dall’abbinamento vino-archeologia che, in una terra ricca di testimonianze archeologiche come quella santagatese, rappresenta un binomio forte su
cui centrare una valida offerta di turismo enogastronomico e culturale. Questa capacità attrattiva dell’evento è dimostrata con evidenza dai numeri, che fanno registrare – ha concluso – presenze sempre più significative, dal punto di vista sia quantitativo che qualitativo”.
All’undicesima edizione della rassegna parteciperanno quarantadue aziende, in rappresentanza delle province di Avellino, Benevento, Caserta e Napoli.
Inaugurazione, sabato alle ore 18 presso la Sala consiliare del comune di Sant’Agata; dalle 18,30 alle 23,30 apertura Enoteca della Falanghina; mercato Falanghina, sala degustazione professionale e dalle 20 alle 21 Archeologia dei vini in Campania e la Falanghina con Flavio Castaldo Archeologo e Giancristiano Desiderio giornalista.
Domenica apertura Enoteca, degustazioni. Premio Falanghina Felix 2012 nella sala dell’ex cinema Italia e dalle 20 alle 21 Il Giallo della Campania….con il giornalista Luciano Pignataro, vicepresidente Arga Campania a palazzo San Francesco.
“Il Sannio – scrive Luciano Pignataro nella Guida completa ai vini della Campania – è la provincia che più di ogni altra ha il suo territorio tutelato dalla doc, anzi, dalle doc. Non è poi cosi difficile capire il motivo di questo primato: basta percorrere in lungo e in largo la Valle telesina, girare per il Taburno, visitare Guardia Sanframondi e Sant’Agata dei Goti, per rendersi subito conto dell’importanza decisiva della viticoltura in questa zona. Del resto non è neanche una novità: oltre all’Ager Falernum era questa la terra prediletta dai romani quando desideravano bere vino: la via Latina che collegava Benevento alla Capitale era un via vai continuo di carri usati per il trasporto di anfore”.
Forte di questa esperienza l’edizione 2012 della falangina Felix  prevede un prologo con appuntamento a Milano, presso lo Showroom della Gallery di JVstore Jannelli&Volpi, organizzato per il 10 settembre prossimo, in collaborazione con l’Onav milanese. “Si tratta – ha dichiarato in merito il presidente della Camera di Commercio sannita, Masiello – di una bella vetrina per far conoscere le potenzialità di questo grande vitigno autoctono. Spesso – ha aggiunto – si mettono in campo iniziative particolarmente dispendiose dal punto di vista economico per tentare sbocchi sui mercati internazionali, perdendo poi di vista le buone opportunità che offre uno scenario a più stretto raggio”.
Un fine settimana con visita guidata al borgo antico di Sant’Agata dei Goti con pranzo in un caratteristico ristorante o in uno degli straordinari agriturismo delle zone rurali, fra vini e cantine di eccelso livello, con prodotti di rara qualità e alla sera partecipazione agli eventi della XI rassegna regionale dei vini da uva falangina, rinfranca la menta e il corpo.
Mario Carillo
Share

Lascia una risposta