Santa Maria la Carità: ritardi nei lavori pubblici e degrado tra le strade, interrogazione del Pd

207

Aree verdi, decoro urbano ed opere pubbliche, il capogruppo consiliare del Partito Democratico Gennaro Sabatino interviene in merito alla situazione politico-amministrativa del Comune di S. Maria la Carità e chiede interventi più concreti alla giunta del sindaco Cascone. A tal proposito, ha tenuto a ribadire: “La situazione politico-amministrativa in cui versa il nostro comune è di piena paralisi – tiene a spiegare Sabatino – in quanto l’amministrazione Cascone non riesce ancora ad imprimere una svolta concreta ai tanti progetti annunciati in questi anni e che sinora sono rimasti solo sterile propaganda. È un dato di fatto che quelle opere pubbliche, grandi e piccole, pubblicizzate dal sindaco Cascone e dalla sua giunta stentano sempre più a divenire realtà. Faccio riferimento alla strada di collegamento tra via Polveriera e la traversa delle scuole medie, i cui cantieri occupano da oltre due anni buona parte del parcheggio comunale con la relativa perdita dei posti-auto e con pesanti disagi per i cittadini, i commercianti ed i professionisti del posto. Mentre ancora oggi non è dato sapere con chiarezza i motivi e le cause che ne impediscono la realizzazione, nonostante il cantiere sia stato aperto da oltre due anni, ormai è diventato un ricettacolo di rifiuti, erbacce e detriti vari. E ancora – continua il capogruppo del PD -per quanto riguarda i problemi relativi allo stop dei lavori per la realizzazione dei marciapiedi di via Visitazione, sospesi dopo pochi qualche mese dall’inizio, interrompendosi misteriosamente, senza che l’assessore ai lavori pubblici D’Amora abbia ancora avuto il tempo di darci una spiegazione, nonostante i nostri numerosi solleciti. Infine, per sbloccare i cantieri infiniti che da mesi occupavano le strade di via Motta Bardascini, impedendo il regolare svolgimento delle attività quotidiane, sono dovuti scendere in strada i cittadini-residenti improvvisando un piccolo blocco stradale per richiamare l’attenzione dell’amministrazione Cascone che è dovuta correre ai ripari ordinando subito la sospensione dei lavori in atto. A ciò si aggiunge l’abbandono e l’incuria in cui versano il centro cittadino e le periferie: ovunque si notano sporcizia, degrado, erbacce e verde pubblico senza cura e con arredo urbano malandato. Al tal proposito, non lascia presagire niente di buono l’ultima aggiudicazione del bando d’appalto per la cura del verde pubblico ad una ditta locale sammaritana con un ribasso anomalo del 55%. L’assessore comunale all’Ambiente Scarico dovrebbe spiegarci quali migliorie possono essere intraprese per il nostro paese con un ribasso del genere?”. In riferimento a tutto ciò, il PD chiede un cambio di rotta in questi ultimi mesi di gestione amministrativa: “È evidente, dunque, che la situazione rischia di divenire insostenibile e il PD di S. Maria la Carità chiede con forza all’amministrazione Cascone un cambio di marcia, radicale e sostanziale. L’opposizione del Partito Democratico invita l’amministrazione comunale a una maggiore attenzione verso i temi della vivibilità cittadina quotidiana, richiedendo di destinare maggiori risorse per il miglioramento della vita dei sammaritani, specialmente per gli abitanti delle nostre periferie, sempre più dimenticati. Dal sindaco Cascone attendiamo risposte concrete sulle questioni reali che interessano i cittadini, mentre invece assistiamo ad un generale lassismo da parte di questa amministrazione comunale che evidentemente continua a credere che nel nostro Comune non esistano problemi e che tutto vada splendidamente. Chiediamo un’azione amministrativa a misura di tutti i cittadini sammaritani e non solo dei pochi e soliti prescelti, identificati con gli amici ed i parenti di qualche assessore comunale o del sindaco”.

Vincenzo Vertolomo

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano

Lascia una risposta