Castellammare di Stabia: lotta ai parcheggiatori abusivi, 1km e mezzo di divieto di sosta a Pozzano

271

Il cerchio è chiuso. Con la tracciatura delle strisce di divieto di sosta per un chilometro e mezzo circa, sulla Statale Sorrentina, all’altezza di Pozzano, l’Amministrazione comunale – che ha chiesto e ottenuto dall’Anas l’autorizzazione per i lavori – ha scritto il probabile ultimo capitolo della campagna di contrasto al fenomeno dei parcheggiatori abusivi, da oggi completamente azzerato lungo le «vie del mare» e non solo.

Le strisce, che partono dalla spiaggia libera di Pozzano fino al lido «Famous beach», vanno a interdire alla sosta selvaggia l’unica porzione di strada ancora presidiata dai parcheggiatori abusivi, ormai «confinati» lì dall’incessante azione di ripristino della legalità messa in moto dal sindaco Luigi Bobbio per sconfiggere questa prepotente e criminale usanza di impadronirsi del territorio per taglieggiare gli automobilisti, soprattutto durante i mesi estivi.

Fin dall’insediamento, il primo cittadino ha adottato una serie di provvedimenti che hanno avuto un effetto dirompente sull’«assetto» e sulle modalità di organizzazione di un business gestito in tutto e per tutto dalla criminalità organizzata come, peraltro, confermano anche numerose indagini della Direzione distrettuale antimafia di Napoli. Dapprima il potenziamento dei servizi di controllo della polizia municipale sulle spiagge libere cittadine (con il progetto, l’anno prossimo, di dotare i caschi bianchi di un natante per la sorveglianza del litorale via mare), poi l’installazione dei paletti-antisosta lungo via Acton e, da ultimo, il divieto di sosta nell’unica piazzola dove – come in una «riserva indiana» – operavano gli ultimi parcheggiatori abusivi di Pozzano. Un’escalation di interventi che di fatto testimonia, per la prima volta nella storia, a Castellammare di Stabia, l’esistenza di un piano operativo – e della corrispondente volontà politica – di sconfiggere finalmente e completamente questa piaga.

Gli automobilisti che vorranno raggiungere i lidi cittadini potranno usufruire delle aree parcheggio che l’Amministrazione comunale ha aperto presso le Antiche Terme (con servizio navetta gratuito andata e ritorno per le spiagge libere) o nelle vicinanze del Crowne Plaza con tariffe particolarmente vantaggiose, nonché del servizio Circum, atteso che la società di trasporto ferroviario, su richiesta dell’Amministrazione, ha riaperto la fermata di Pozzano la cui operatività viene resa possibile attraverso il lavoro di due dipendenti della società Multiservizi.

L’Amministrazione comunale ringrazia il compartimento Anas Campania nella persona del capocompartimento ing. Caporaso per le virtuose sinergie istituzionali messe in campo.

Share

Lascia una risposta