Castellammare di Stabia, rione Moscarella, ancora sangue per il controllo della piazza di spaccio

754

Continua la faida tra i clan di Scanzano e Santa Caterina. Ancora un fatto di sangue che ha tinto di rosso la uggiosa mattinata a Castellammare di Stabia. Cinque colpi di pistola hanno infatti freddato, mentre si trovava per strada Salvatore Polito classe 62, affiliato al clan Imparato. L’agguato che si inserisce nella guerra di camorra scatenata per il controllo della più grande piazza di spaccio stabiese è avvenuto proprio nel rione Moscarella e precisamente lungo la traversa Tavernola, dove verso le 9,30, l’uomo raggiunto dai killer, nei pressi di casa, e caduto sotto i numerosi colpi esplosi, a distanza ravvicinata,  da due sicari su uno scooter che avevano il volto coperto dai caschi integrali.     Polito è stato colpito alla testa, al volto ed al torace.

Sul posto sono immediatamente intervenuti i Carabinieri che pur rilevando la chiara matrice mafiosa del fatto di sangue ricollegabile chiaramente alla fai in atto stanno indagando in tutte la direzioni.

Lascia una risposta