Ventiduenne stabiese arrestato e sottoposto ai domiciliari per violenza sessuale

172

Gli agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Pompei hanno arrestato, in applicazione di un’Ordinanza di Misura Cautelare Personale, Antonio Schettino, 22enne di Castellammare di Stabia, in quanto accusato del reato di violenza sessuale.


Le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Torre Annunziata, sono scaturite dalla denunzia sporta da una donna lo scorso luglio. Secondo quanto riferito dalla vittima, il 22enne l’aveva seguita mentre si stava recando presso uno studio dentistico di Pompei. Raggiunta sulle scale dello stabile, l’uomo l’aveva prima bloccata per poi iniziare a toccarla con forza. Le grida di aiuto della donna ed il tempestivo arrivo dell’odontoiatra e del suo assistente avevano fatto desistere l’uomo dal suo intento, spingendolo a darsi alla fuga.

Le indicazioni fornite dalla vittima in sede di denuncia, hanno poi consentito di identificare in Antonio Schettino l’autore della violenza.

Dalle indagini è successivamente emerso che nei giorni successivi al fatto contestato nel Provvedimento, il 22enne si era reso responsabile di un analogo episodio a Sabaudia ed era pertanto stato deferito in stato di libertà alla competente autorità giudiziaria.

Martedì mattina, i poliziotti si sono pertanto recati presso la sua abitazione di Castellammare, gli hanno notificato il provvedimento e la contestuale sottoposizione al regime degli arresti domiciliari in attesa del giudizio.

Lascia una risposta