Napoli, il sindaco de Magistris tassa anche i poliziotti

210

Trattati come turisti che devono pagare la tassa per visitare Napoli.

Ecco cosa accade a Napoli. I poliziotti, anche quelli del IV Reparto Mobile, che non risiedono a Napoli e che vi si recano solo per motivi di lavoro, in servizio per la collettività, per cercare, con i miseri mezzi che hanno, di difendere il cittadino dalla micro e macro criminalità, che sono, oggi, obbligati a dovere pagare anche un dazio per potere andare a lavoro. Napoli funziona al contrario???

Quei poliziotti sono obbligati a presentarsi in una Caserma, la Nino BIXIO, ormai allo sfascio, con mura cadenti, zone pericolose, divieti di passaggio anche a piedi, dove viverci e lavorarci è sempre più un azzardo.

La latente rabbia di questi poliziotti per i problemi che vivono economicamente per portare avanti le famiglie senza un contratto, senza soldi e con i debiti che li stanno divorando si è scatenata ed esasperata di fronte e questa “tassa turistica”, sebbene di lieve entità, per ottenere un pass “obbligatorio” della ZTL.

Non basta quello che devono vivere e sopportare ogni minuto di ogni giorno, adesso ci si mette pure il Sindaco di Napoli ad esasperare gli animi già al limite della sopportazione.

Se proprio questa tassa la si vuole esigere, per chi è costretto ad andare a lavoro in quel disastro di Caserma, che dovrebbe essere abbattuta, allora che il progetto di spostare i poliziotti venga subito realizzato o che questo pass non venga rilasciato alle Forze dell’Ordine che hanno già il loro pass per la cadente Caserma.

Napoli ha già esasperato i poliziotti, non ne possono più di una Città dove non funziona niente da 30 anni, dove non si è mai riuscito a risolvere un qualsivoglia problema sociale, dove si deve pagare per tutto e per tutti e dove anche i poliziotti sono quasi “ricattati” per andare a lavoro.

Chiediamo, inoltre, al Sig. Questore di attivare i suoi canali per far prevedere il trasporto dei poliziotti con i mezzi della Polizia di Stato fino ai loro Uffici e Caserme.

Cosa già in atto da 40 anni dalle altre Forze di Polizia e Forze Armate.

Il Sindacato Polizia Nuova, inoltre, presenterà una denuncia alla Procura della Repubblica per far chiudere, una volta e per tutte, quella Caserma vergognosa, così a Napoli non ci verranno più.

I poliziotti sono stanchi, stufi, esasperati e arrabbiati di questa Città, adesso basta!!!

Questa è la goccia che ha fatto traboccare il vaso!!!

Lo avevano chiesto in tempi non sospetti, ma adesso c’è rabbia e questa rabbia deve essere calmata.

I poliziotti sanno che tanti non “amano” la Polizia di Stato e, in specialmodo, i “celerini” e nutrono questa sensazione anche nei confronti del primo cittadino napoletano, gli dicono solo: “grazie anche a Lei”.

Il Segretario Generale DI MARIA Pasquale

Share

Lascia una risposta