“Menti” fortino: Juve Stabia – Reggina 1 a 0

187

Vittoria della J.Stabia per 1-0 grazie ad una rete nella ripresa del capitano Caserta, che castiga i suoi corregionali. Per le Vespe è un successo fondamentale per riprendere il cammino verso la salvezza dopo lo scivolone contro il Sassuolo.  Le Vespe hanno disputato un’ottima ripresa legittimando la vittoria, visto che la Reggina bel secondo tempo ha prodotto davvero poco.

La J.Stabia deve fare a meno degli squalificati Dicuonzo e Baldanzeddu: mister Braglia opta per un 3-4-3 con Erpen a supporto di Cellini e Mbakogu in avanti. . Difesa a 3 con Gorzegno quarto di centrocampoa sinistra. Mezavilla in panchina. Assenti Zito, Vinci, Agyei, Bruno e Danilevicius  nelle fila delle Vespe Ampio turn over nela Reggina: spazio a Fishnaller e Comi in avanti, Sarno e Ceravolo in panca.  Fasi di studio nei primi 10 minuti , le squadre fanno schermaglie e si studiano: nessuna occasione da segnalare. Il primo dalla distanza è di Comi della Reggina al 12’:palla alta sulla traversa. La Reggina comunque è molto intraprendente con Comi in avanti, la J.Stabia è attendista e cerca la ripartenza con Cellini e Mbakogu. Al 20’ si fa viva la J.Stabia: appoggio di Acosty  a Caserta che dai 20 metri lascia partire un fendente che va di poco fuori. Al 27’punizione di Caserta dalla sinistra, palla a centro area ma Gorzegno non ci arriva in elevazione. La J.Stabia prova a velocizzare a manovra ma la Reggina fa buona guardia dietro difendendosi anche con sette uomini quando i giallo-blu hanno in mano il pallino del gioco.  Al 38’ buona occasione di Acosty che si avventa su un pallone sulla destra , il suo tiro in porta viene murato da un difensore reggino. Al 46’ tiro dalla distanza di Gorzegno , palla di poco alta sulla traversa.  Il primo tempo termina sullo 0-0 dopo 1 minuto di recupero, prima frazione con emozioni nulle.

Il secondo tempo riprende con le due squadre che sembrano più propositive ma nonostante ciò la partita non decolla.  Al 17’ guizzo di Erpen : dai venti metri si gira e fa partire un tiro che si stampa sulla traversa. Al 18’ammonito Figliomeni: il difensore stabiese, diffidato, salterà il prossimo match contro il Modena.  Al 25’ cross di Mbakogu, testa di Mezavilla in volo , palla fuori. Ancora la J.Stabia : al 26’ Cellini si libera di un nugolo di avversari al limite dell’area, sinistro ficcante e palla che fa la barba al palo. Al 31’ Mbakogu esce per problemi muscolari,entra Improta.  Al 39’ passa la J.Stabia: azione di Cellini sulla destra, che semina il panico, palla a Caserta il cui tiro viene respinto da Baiocco alla grande , sulla respinta interviene ancora il capitano che di forza la butta dentro sotto la traversa. Al 45’ punizione di Bombagi per la Reggina, palladi un niente fuori.  Cinque minuti di recupero, dentro anche Murolo per la J.Stabia a difendere il prezioso vantaggio.  La J.Stabia controlla il gioco e porta a termine il successo.

Domenico Ferraro

Tabellino

Juve Stabia-Reggina    1-0 ( primo tempo 0-0)

J.Stabia (3-4-3): Nocchi 6; Maury 6, Figliomeni 6,5, Scognamiglio 6; Acosty 6 (44’ Murolo sv) , Genevier 6, Caserta 7, Gorzegno 5,5; Erpen 6 ( 20’st Mezavilla 6), Mbakogu 5,5 (31’ st Improta sv) , Cellini  6,5 . A disp.: Seculin, Doninelli, Jidayi, Gargiulo. All.: Braglia 6,5

Reggina (3-5-2): Baiocco 6; Adejo 6, Ely 6, Lucioni 5,5 ; Melara 6,5, Armellino 5,5, Hetemaj 5,5 ( 41’ st Bombagi sv) , Barillà 5,5, Di Bari 6; Fishnaller 5 (19’ st Sarno 5,5) , Comi 5 (29’ Ceravolo 5,5). A disp.: Facchin,Bergamelli,  Castiglia,  D’Alessandro.  All.: Dionigi 5

Arbitro: Tommasi di Bassano de Grappa 6

Guardalinee: Cucchiarini di Città di Castello – Marinelli di Jesi

Quarto uomo: Marini di Roma 1

Marcatori: 39’ st Caserta (JS)

Ammoniti: Comi (R), Gorzegno (JS), Erpen (JS), Barillà (R), Lucioni (R ),Figliomeni (JS)

Note:   spettatori  2417 ( abbonati 1405, paganti 1012) per un incasso totale di 31.275 euro   . Allontanato dalla panchina mister Dionigi per proteste al 44’ pt. Angoli 4-3. Recupero 1’ pt- 5’st


Share

Lascia una risposta