Pimonte: lavori all’aula consiliare, è scontro in assise

183

Scontro a tutto campo tra maggioranza e opposizione su Bilancio, lavori all’aula consiliare e su un ricorso presentato da un cittadino sul prg. E’ stata una seduta particolarmente movimentata quella di martedì sera. A renderla elettrizzante è stato il continuo batti e ribatti, in aula, tra il consigliere di opposizione Francesco Raia (Pimonte nel cuore) e i rappresentanti di Pimonte Libera. “Quello votato dalla maggioranza – ha affermato Raia – è un bilancio che ruba nelle tasche dei pimontesi e aumenta in maniera esponenziale tutte le principali imposte, come Imu e Irpef. Non è così che un buon governante deve agire per far quadrare il bilancio. Tutto ciò inoltre – continua – conferma le bugie dette in campagna elettorale riguardo la riduzione della pressione fiscale a carico dei pimontesi”. Il sindaco non ha replicato. A farlo invece, dopo la chiusura della votazione sullo strumento finanziario, è stato il consigliere Michele Sabatino. “Non siamo stati noi ad aumentare le tasse – ha affermato -, ma è quasi un obbligo imposto dal governo centrale, che ci ha tagliato con la spending review fondi importanti per lo sviluppo del paese”. Scontro totale anche sui lavori all’aula consiliare (trasformata in ufficio condoni e su cui è in atto un’inchiesta della Procura della Repubblica di Torre Annunziata) e sul prg. “Ancora non sono chiari i criteri adottati per i lavori effettuati al Comune – ha affermato Raia – e sui relativi pagamenti alla ditta. Sul prg, invece, state dicendo il falso da mesi quando sostenete che lo strumento urbanistico non è vigente, a seguito di un ricorso presentato da un cittadino riguardo la zona 11. Se il piano non è vigente infatti – si chiede Raia -, perché il Comune rilascia ogni giorno permessi a costruire? Non voglio credere che la sera si disfa quello che si è costruito la mattina”.

Share

Lascia una risposta