“I percorsi del design” a Villa Campolieto ad Ercolano

172

Le ultime creazioni dell’architettura tra costruzioni ecosostenibili, arredi in pietra lavica e accessori per parchi e giardini: è quanto propone la mostra ‘I percorsi del design’ in programma il 1° e 2 dicembre 2012 in Villa Campolieto a Ercolano. L’evento promosso da ‘Media Azione’, editore del giornale on line habitage.it rivista specializzata nel settore casa, rappresenta una occasione di confronto per professionisti e utenti, appassionati del design e aziende private. Le linee generali della rassegna  sono  state esposte martedì 27 novembre alle11.00 in una conferenza stampa nell’aula Dante Rabitti alla Facoltà di Architettura della Università ‘Federico II’ di Napoli in via forno vecchio  n°36. Tra i relatori: Loredana De Luca e Massimiliano Marino promotori dell’evento, l’arch. Emma Buondonno docente di Progettazione, la dott.ssa Carmela Pugliese del Cnr, l’arch. Gioconda Cafiero docente alla Facoltà di Archiettura ‘FedericoII’ e alcuni sponsors della serata.

Dopo il successo riscosso a settembre 2011 con la prima edizione ‘Incontro tra tecnologia e tradizione aziendale’, quest’anno la rassegna punta a richiamare un pubblico più vasto ed eterogeneo e a mostrare le ultime innovazioni nel settore della casa e dell’arredo. Al pubblico saranno presentate due idee ‘innovative’ nel settore casa: il robot umanoide (alla sua seconda uscita ufficiale) e la stampante in 3D. Il primo è un robot  (disponibile in dimensioni grandi e piccole) prodotto da un gruppo di consulenti informatici di Roma, in grado di rasare l’erba in giardino, pulire pavimenti e piscine, aspirare polvere negli angoli più reconditi. La nuova stampante in 3D, proveniente dagli USA, riprodurrà modelli molto simili all’originale tra cui anche opere d’arte in creta e ceramica;  in occasione della mostra sarà svolta una prova pratica dagli organizzatori.

Al piano nobile di Villa Campolieto saranno allestite varie postazioni del design in cui saranno presenti giovani architetti emergenti.  I partecipanti saranno accompagnati e guidati nel percorso e potranno toccare con mano le idee del design e le ultime creazioni.

Sabato 1° dicembre alle 10.00la Villasarà aperta per consentire la visita agli stand. Alle 10.30 è in programma un corso di ceramica dedicato alle scuole medie: gli alunni modelleranno ceramiche sotto la supervisione di tutor e artisti. Alle 12.00 ‘laboratorio di opportunità economiche’ a cura del Banco di Napoli. Chiusura ore 21.00.

I lavori riprenderanno domenica 2 dicembre alle 10.00 e lo stesso giorno dalle 17.00 alle ore 20.00 ci sarà il convegno sui percorsi del design con moderatori docenti, imprenditori e ricercatori universitari. Il convegno sarà diviso in due parti: ore 17.00/18.30 Metodi e Teorie/Ricerca e Formazione, con interventi di docenti universitari; ore 18.30/20.00 Processi ed Applicazioni/Lavoro ed Impresa, con interventi degli architetti Emma Buondonno, Guido Matta, Paola Marella, Giovanna Talocci, Patrizia Ranzo, Daniela Nuti. Al termine della conferenza sarà premiato il vincitore del ‘Primo concorso di idee per giovani designers’ legato alle categorie arredare, progettare, domotica, fitness a casa, energie alternative e giardinaggio. Al premio hanno partecipato studenti universitari, italiani e stranieri, iscritti alle Facoltà di Architettura e di Ingegneria e dell’Accademia di Belle Arti o giovani laureati (max 30anni) con particolare interesse per il design. Per info http://www.habitage.it/7502-2/

Al primo classificato andranno mille euro; al secondo e terzo una targa in pietra lavica raffigurante il Vesuvio in eruzione, opera di Andy Warhol. L’evento è patrocinato dai comuni di Ercolano, Torre del Greco e Portici, dall’ Ente Parco Nazionale del Vesuvio, dall’Ente Ville Vesuviane e dal Banco di Napoli. 

Lascia una risposta