Volla: Pipolo, deleghe impegnative e buona volontà

244

Parte il 3 dicembre una nuova fase per la raccolta differenziata nel comune di Volla. Nuova ditta, nuovo calendario, nuovi sacchetti, abolito definitivamente quello nero, e alla guida di questo progetto un nuovo assessore, Gianluca Pipolo. Il giovane politico di centrosinistra, dopo cinque anni tra i banchi dell’opposizione è ora componente della giunta Guadagno ed è stata assegnata proprio a lui la delega all’ecologia. Per parlare di questa svolta nel servizio di raccolta differenziata e delle altre iniziative già in itinere o in progetto, lo abbiamo incontrato.
«Ambiente ed ecologia, Verde urbano, Immagine della città, Arredo urbano, Politiche abitative, Cimitero, Sanità, queste le onerose deleghe che mi sono state assegnate, inoltre seguo anche lo sport la cui delega è ad interim nelle mani del primo cittadino Angelo Guadagno».
Tanto impegno e tanta dedizione quella che in questi primi mesi di amministrazione, il giovane assessore vollese sta profondendo per seguire al meglio e risolvere, nei limiti del possibile, i problemi che si sono presentati all’insediamento del nuovo esecutivo cittadino.
«Non sono abituato ci ha detto Gianluca Pipolo a scaricare la colpa sugli altri, ma devo dire che alcuni settori della cosa pubblica mostrano chiari i segni di una gestione fallimentare ed assolutamente insufficiente. Anche per quel che riguarda l’ecologia, la raccolta differenziata restava stagnante a poco più del 30%, mentre sotto la nostra gestione già siamo oltre il cinquanta e con la nuova ditta e con il nuovo metodo che andremo ad utilizzare dalla prossima settimana, puntiamo a diventare un comune virtuoso». L’Ati Paciello-Langella che provvederà al completamento del parco mezzi, come da capitolato, entro breve, ha portato già i primi risultati in termini di percentuali di riciclaggio. Sta garantendo un servizio che, anche se non ancora a regime e con qualche sbavatura, che a detta dell’assessore sarà presto corretta, è certamente positivo. «Come organizzato nel capitolato, ogni giorno la ditta incaricata preleva solo la tipologia indicata, quindi quando si va a conferire lo si fa con un’unica materia. Fatto sta che siamo giunti già a un più che soddisfacente 52%. Si sta puntando molto sullo spazzamento che a sua volta viene differenziato e fa crescere la percentuale per il riciclaggio.
Dal prossimo lunedì nuovo calendario per la raccolta differenziata al quale ho voluto apportare due o tre modifiche importanti per quel che riguarda l’umido. Questa tipologia sarà sempre raccolta tre giorni a settimana ma con un criterio che permetterà un servizio più puntuale. Infatti, ora, i giorni per il conferimento saranno la domenica, il martedì ed il venerdì, in modo da coprire tutta la settimana. Per il periodo estivo, già in capitolato, il servizio sarà effettuato su quattro giorni.
Abbiamo poi scelto di eliminare del tutto il sacchetto generico nero che spesso veniva usato per smaltire qualsiasi tipo di materiale anche nei giorni non dedicati specificatamente allo stesso. Questa cosa faceva sì che nei Cdr i camion da Volla venivano bloccati e quindi si perdeva in termini di riciclo e soprattutto in termini economici.
In settimana mi sono incontrato con le associazioni dei commercianti e con tutti gli amministratori dei condomini, ben 52 parchi insistono sul nostro territorio, e con essi stiamo studiando una strategia univoca per organizzare lo stoccaggio e lo smaltimento differenziato in linea con il nuovo regolamento». Per l’assessore Pipolo una soluzione sarebbe quella di dotare tutti i condomini dei cinque carrelli contenitori per l’umido, la plastica, la carta, il vetro e l’indifferenziato. Questa proposta però al momento sembra non abbia ricevuto riscontri positivi da parte degli utenti.
Anche per quel che riguarda le altre deleghe Gianluca Pipolo è già a lavoro in maniera fattiva. «La luna di miele, post vittoria elettorale è finita da un bel po’», ha affermato l’assessore che poi ha tenuto a sottolineare gli obiettivi già raggiunti e quelli in itinere. Il cimitero già nei mesi scorsi è stato oggetto di interventi importanti e gli ultimi, per la realizzazione dei servizi igienici pubblici sono in fase di ultimazione. «Puntiamo inoltre a realizzare il servizio di cremazione per tutto l’hinterland vesuviano» ha aggiunto Pipolo.
Interventi sostanziali anche per quel che riguarda il verde pubblico, con una gara che farà risparmiare centinaia di migliaia di euro alle casse comunali, mentre per la pulizia dei marciapiedi si è già intervenuto.
Infine le politiche abitative, legate inevitabilmente con la realizzazione del Puc. «A breve ha concluso l’assessore assegneremo i sei appartamenti comunali realizzati all’incrocio di via Einaudi. Abbiamo recuperato una graduatoria che sembrava essersi persa e, una volta verificati i requisiti degli aventi diritto assegneremo gli alloggi. Per quel che riguarda l’alienazione degli immobili comunali sono sicuro che riusciremo nel nostro intento e daremo un po’ di ossigeno alle casse del nostro comune».


Luca Paolo Cirillo

 

Lascia una risposta