Scafati, dragaggio Bottaro: stanziati 5 milioni di euro

282

Il Consigliere regionale Monica Paolino plaude all’ordinanza emessa dall’assessore ai Lavori Pubblici, alla Difesa del Suolo ed alla Protezione civile della Regione Campania, Edoardo Cosenza, nominato con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 18 novembre 2010 Commissario delegato per il superamento della situazione di emergenza relativa agli eventi alluvionali che hanno colpito il territorio della Provincia di Salerno nel novembre del 2010.

L’ordinanza prevede l’approvazione di un urgente piano stralcio di interventi per un importo complessivo di 10.687.500,00 che comprende fra gli altri, interventi di somma urgenza in località S.Marzano sul Sarno (30.000,00 euro), per il ripristino dell’argine destro dell’Alveo Comune Nocerino, a confine con il canale Buonaiuto , interventi di somma urgenza in località Nocera Inferiore ( 47.500,00) per il ripristino dell’argine sinistro dell’Alveo Comune nocerino e a Scafati (5.000.000,00) per interventi di dragaggio e di sistemazione idraulica del bacino idrografico del fiume Sarno, limitatamente al tratto finale compreso tra la traversa di Scafati e la foce del fiume Sarno. Per quest’ultimo intervento, ci si avvarrà del Commissario delegato per il superamento del contesto di criticità socio-economico ambientale nel bacino idrografico del fiume Sarno.

L’ordinanza è pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Campania.

Ringrazio l’assessore Cosenza per aver accolto le nostre sollecitazioni di intervento presso il territorio di Scafati. Obiettivo primario è ridimensionare il rischio inondazioni a seguito di eventi atmosferici. Il finanziamento consentirà la ripresa del dragaggio, interrotto dal mese di luglio scorso a causa del rinvenimento di micro tracce di amianto nei sedimi, il cui smaltimento comportava costi elevati per l’aumento della frequenza dei rilevamenti previsti per legge. Grazie a questo intervento, sarà possibile continuare il processo di risanamento del fiume Sarno, ormai in fase avanzata”.

 

Share

Lascia una risposta