Cyber look!!

808

P-p-p-poker face, p-p-poker face
(Mum mum mum mah)
P-p-p-poker face, p-p-poker face
(Mum mum mum mah)

Ricordate  Lady Gaga in Poker Face? Una mise spaziale per la cantante  che sembrava uscita dai videogames. Beh, ecco  lo street style del momento!!

Prima in Inghilterra e ora anche nel resto d’Europa, la Cyber Generation ha cominciato a ritrovarsi in negozi specializzati.
A Londra si va da Cyberdog, a Camden Town, a Roma nel pionieristico Coemeterium che propone abiti aereodinamici, pantaloni in vinile, zeppe spaziali ( e organizza party con musica EBM-Electronic Body Music).
Cyber sono anche le passerelle. Come non ricordare certi abitini design di Courrèges e quelli a grandi  placche metalliche di Paco Rabanne?Uno stile allora ( parliamo dei ’60/70) avveniristico e futuribile, oggi anche rètro, nelle vertiginosi capriole temporali della moda. Hi tech nella versione (ultra) moderna di Gareth Pugh di alcune collezioni passate ( autunno/inverno 2008 ). Sperimentale, innovativo nelle proposte di stagione firmate Balenciaga. Talento “stellare”, ultra moderno, quello dello stilista Ghesquiere che osa lane gommate, tessuti chintzati, jersey metallizato per creare tailleur dalle spalle esagerate e giacche tagliate a laser dalle influenze eighities. Non mancano gonne rigide ad A, pencil skirt in vernice, abiti in chiffon con bordi gommati, bluse dal taglio rigido  infilate in pantaloni a vita alta arricciati in vita.
Ma Cyber è anche il trucco. Il viso trasformato in una sorta di robot-face con la pelle schiarita da un gioco di creme e polveri luminescenti  che danno un’aria etera. Ombretto grigio chiaro sfumato su l’intera palpebra e le labbra illuminate da un gloss multiriflettente.
Luminosità della carnagione in netto contrasto con occhi delineati di nero/grigio: un alone  annerito da kajal sbavato e sfumato e poi tanto mascara nero. Sulle labbra un velo di gloss bianco perlato-Touche Brilliance Lèvres n°G28 bianco ghiaccio Shiseido-.
Polveri argento,  rosa e blu mixati a glitter per gli occhi e rosa ripreso sia su guance e labbra per una versione chic del classico metal sporcato di grigio e illuminato da un finish metallizato. Colori che ben si fondono con la luminosità ovattata dell’inverno, suggerendo un’idea di lusso  facile da portare: fanno risaltare il colore e la forma dell’occhio, la sua luce. Il grigio, infatti è il colore neutro che, meglio di ogni altro, sa valorizzare le tonalità alle quali viene accostato -per gli occhi, 5 Coluleurs n. 254 di Dior-. Del resto, nemmeno le labbra resistono al trend: Dior le veste di riflessi grigi, con un gloss très chic – Dior Addict Ultra-Gloss Flash n.707- .
Iniezioni galattiche per le unghie con smalti come ColorPlay n°38, Debby e  Holographic nail laquer Kiko della collezione Lavish Oriental.
Nail constellation con Mua Academy: il marchio inglese propone perline di diverso colore che possono essere applicate sulle unghie per creare un effetto 3D. L’ispirazione?Le costellazioni che si possono ammirare in cielo di notte: Gemini, Leo, Libra, Scorpio e Pisces. Facili da usare, si applicano su uno strato spesso di smalto ricoperto poi di top coat.
Dunque, anche i nomi dei prodotti make up si rifanni alle atmosfere spaziali: dalle celebri perle illuminanti Météorites di Guerlain agli ombretti cotti in forni della Too Faced, i Galaxy Glam Eyeshadow. I nomi di questi ombretti che racchiudono in vortici galattici mix delle proprie sfumaure? Magenta Moon, Super Nova, Moon Beam, Deep Space, Amber Astroid e Shoting Star!!
2013 in arrivo, appuntamento nello spazio con mise dal tocco spaziale, da sfoggiare sulla cara, vecchia Terra. Per soddisfare così quel desiderio di reinventarsi un pò. Come una novella principessa Leila…o un’esuberante Lady (Gaga)!!
M.Chiara D’Apolito 
Share

Lascia una risposta