Scafati, l’ordinanda di Aliberti: vietato lo scoppio di petardi

Con l’approssimarsi delle feste di Capodanno, il Sindaco Pasquale Aliberti ha emesso un’ordinanza che vieta lo scoppio di petardi e simili nel periodo dal 30 dicembre al 7 gennaio 2013.
 
Tale pratica rischia, infatti, di procurare, danni o lesioni alle persone, dovuto all’uso improprio di questi ordigni, oltre ad effetti traumatici agli animali d’affezione, a causa del panico da rumore e da questi alle persone che li circondano.
 
L’ordinanza dispone il divieto ai detentori di materiale pirotecnico non titolari di licenza di cui all’art. del TULPS, né autorizzati all’attuazione di manifestazioni pirotecniche in luoghi pubblici;  di effettuare e far effettuare lo scoppio di petardi, mortaretti ed artifici similari e di ogni tipo di fuoco pirotecnico in luogo pubblico o di uso pubblico, e nei luoghi privati da cui possano essere raggiunte o interessate direttamente aree e spazi ad uso pubblico; l’utilizzo di fuochi pirotecnici, non posti in libera vendita, nei luoghi privati, senza la licenza di cui all’art. 57  TULPS; l’utilizzo di fuochi pirotecnici, anche posti in libera vendita, nei luoghi privati senza rispettare le istruzioni per I’uso stabilite sulle etichette, e le prescrizioni di cui al dl 58/2010;
 
Le violazioni alle suddette disposizioni sono punite con la sanzione amministrativa pecuniaria
del pagamento di una somma da euro 50,00 a euro 500,00, fatte salve le sanzioni per ulteriori illeciti;
 
“L’ordinanza – ha dichiarato il Sindaco di Scafati – è tesa a contrastare il pericoloso utilizzo improprio di ordigni e materiale pirotecnico, troppo spesso causa di incidenti alle persone. Il provvedimento intende assicurare tutelare i cittadini e assicurare un sano, tranquillo e sereno svolgimento delle festività”.
Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteTorre del Greco: stop ai brindisi in strada a Capodanno
SuccessivoAeroporto di Salerno, Iannone: “Parere Enac, svolta che attendavamo da tre anni”
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.