Italia Futura Stabiae sostiene i lavoratori e le Terme

155
Italia Futura Stabiae, avendo appreso della richiesta che ieri mattina le quattro sigle sindacali di Terme di Stabia, Cisl, Uil, Cgil e Ugl, hanno protocollato a Palazzo Farnese, richiesta con cui chiedevano un nuovo incontro con il commissario prefettizio dott.ssa Rosanna Bonadies, per discutere della grave crisi che l’azienda sta attraversando ormai da tempo, intende appoggiare e sostenere tale richiesta ritenendo improcrastinabile e non rinviabile ulteriormente la discussione a riguardo.
Non è possibile aspettare le prossime elezioni perché questo “sarebbe compito specifico di chi governerà la città domani”. Ciò significherebbe, ne siamo convinti, una sicura – e definitiva – chiusura del complesso termale, in questo momento perfino sprovvisto di luce e gas.
E’ necessario che la Politica e tutte le Istituzioni coinvolte facciano un atto di responsabilità, la stessa che stanno dimostrando i lavoratori delle Terme in questo momento di estrema difficoltà, ancora in attesa di ricevere il 74% delle retribuzioni del 2012.
Italia Futura Stabiae intende essere parte attiva di un inevitabile processo di salvataggio di cui vuole farsi promotore e auspica che prestissimo si attivi un tavolo di discussione a riguardo tra tutte le Organizzazioni Sindacali, le Istituzioni e le forze politiche della nostra terra.
Share

Lascia una risposta