Volla: Accolte parte delle richieste dei commercianti

182

russoCon un comunicato stampa, l’Aicast di Volla, associazione dei commercianti guidata localmente da Gennaro Russo, ha comunicato il successo della propria linea e delle richieste fatte all’amministrazione comunale riguardo la dilazione nel pagamento dei tributi.

“Almeno per una volta, (ci auguriamo ce ne siano altre) si accolgono in parte le nostre richieste di dilazione per le scadenze di pagamento dei tributi comunali, fatte note nella nostra lettera indirizzata al Sindaco ed Autorità Competenti, in cui esprimevamo il disagio che sta vivendo il comparto del terziario in genere, dato anche dall’accavallarsi delle scadenze a fine anno di imposte di vario tipo. Nella suddetta lettera abbiamo chiesto ai rappresentanti politici locali di attivarsi nel recepire e farsi carico del problema, dando così un segnale di vicinanza ai problemi anche delle imprese locali e, perché no, dei cittadini in generale, come suggerivano altre realtà di rappresentanza  quali l’associazione Volla cre@ttiva.

Ebbene, abbiamo ottenuto parzialmente quanto richiesto, essendo stati invitati e resi partecipi e propositivi ai lavori in corso della commissione competente, per la stesura del “Regolamento generale delle entrate comunali”, liquidato in quella sede in data 28/01/2013. Pertanto, colgo l’occasione per ringraziare il presidente ed i componenti della commissione tutta per l’apertura e disponibilità profusa. Gli obiettivi di dilazione raggiunti in parte riguardano soprattutto le dilazioni richieste dai cittadini per le imposte non corrisposte e di conseguenza iscritte al ruolo, prevedendo la presentazione di garanzie fideiussorie per importi evasi abbastanza corposi, cercando di applicare i minimi percentuali (imposti per legge) per il computo delle sanzioni ed, a nostro avviso molto importante, l’inserimento di un articolo nuovo del regolamento generale che prevede, in caso di ravvisata necessità, la modifica dei singoli regolamenti di ogni imposta, dando cosi una linea di leggerezza e snellezza ai tempi burocratici necessari.

Il tutto dovrebbe essere approvato al prossimo consiglio comunale utile, sperando che si raggiunga l’obbiettivo di riuscire a renderlo retroattivo al primo gennaio u.s.

In conclusione, l’ AICAST si ritiene soddisfatta del lavoro svolto ed invita l’amministrazione a proseguire questa linea di dialogo, in modo da ottenere i migliori risultati a beneficio dei cittadini”.

 

Lascia una risposta