Napoli, manca il gasolio: trasporto pubblico in tilt

203

eavbusIl trasporto pubblico del comune di Napoli stamattina è andato in tilt. Motivazione? I bus sono fermi nei depositi per la mancanza di gasolio. E così quella di oggi per i pendolari è stata un’altra giornata di inferno

”La situazione e’ dura e difficile ma confido che sia in via di soluzione”. Lo ha detto Renzo Brunetti, amministratore unico della Azienda napoletana mobilita’, parlando con i giornalisti in una conferenza indetta per fare il punto sullo stop della maggior parte dei bus a causa del mancato acquisto del gasolio. Brunetti ha assicurato che entro le 15 di oggi, dopo un’intesa trovata con il fornitore, il gasolio sara’ distribuito in tutti i depositi e quindi il servizio andra’ verso la ripresa regolare.

Il Comune ”non ha la diretta responsabilita’ nel rifornimento del carburante per i bus da parte dei fornitori e dei distributori, essendo competenza della societa’ per il trasporto pubblico su gomma. Lo ribadisco per dovere di verita’ i cittadini che oggi hanno dovuto subire i disservizi causati dalla mancata fornitura di carburante”. Cosi’ il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris che assicura ”impegno immediato affinche’ siano condotte tutte le indagini per verificare l’esistenza di responsabilita’ precise”

Lo stop degli autobus di questa mattina a Napoli per problemi di approvvigionamento di carburante ”altro non e’ che la risultante dei tagli violentissimi effettuati sul trasporto pubblico locale, che hanno ridotto i fondi del 25%”: lo ha riferito il presidente della Regione Campania Stefano Caldoro a Palazzo Chigi, aggiungendo che ”questa situazione e’ anche alla base del fallimento di un’azienda di trasporti a Salerno e di un’altra di ambito regionale, ma anche e soprattutto dell’indebitamento della Campania di 600 milioni di euro”. In questo momento, ha spiegato il governatore, ”le nuove Amministrazioni stanno cercando soluzioni a vecchi problemi e la situazione del trasporto locale di Napoli e’ purtroppo una situazione storica”.

Aggiornamento: situazione verso la normalità. Sta tornando alla normalita’ il servizio di trasporto pubblico della Anm di Napoli, i cui autobus questa mattina sono rimasti nei depositi a causa della mancanza di carburante. Il primo rifornimento e’ stato effettuato agli automezzi nel depisito di Via Puglie, permettendo il ripristino del servizio sulle linee che attraversano i quartieri orientali di Napoli: Barra, San Giovanni, Ponticelli e l’area a ridosso della stazione centrale di Piazza Garibaldi. Si prevede per le ore 14, il pieno ritorno alla normalita’ del servizio anche nelle altre zone della citta’

Lascia una risposta