Pompei, utilizzavano minori per elemosina: due denunciati

bimbo_chiede_lelemosinaDue donne rom a Pompei utilizzavano i figli minori per chiedere l’elemosina, e sono stati denunciati dai carabinieri insieme a un loro complice. I militari dell’Arma, con la collaborazione del personale dei servizi sociali del Comune, hanno eseguito un servizio di controllo mirato, potendo cosi’ denunciare una 36enne e una 46enne rumena e un 43enne di Scafati (Salerno), tutti gia’ noti alle forze dell’ordine.Nei pressi del santuario, con un servizio di osservazione, hanno sorpreso i tre che imponevano ai loro 4 figli minori di eta’ dai 9 a 13 anni, di chiedere l’elemosina ai fedeli che entravano e uscivano dalla chiesa e il ricavato, di volta in volta, veniva consegnato ai rispettivi genitori che sostavano nei pressi, in una posizione defilata, senza pero’ mai perderli di vista. i minori, su disposizione del tribunale dei minorenni di napoli, sono stati tutti identificati e affidati a una casa famiglia.

Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteAversa, arrestato Tonino “ò sicc”: imparentato con i De Luca Bossa
SuccessivoFiat: i 19 lavoratori Fiom mandati a casa ma riceveranno lo stipendio
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.